Bundesliga, minacce alla famiglia: il direttore marketing dello Schalke si dimette

Il direttore marketing dello Schalke 04 si è dimesso. L'uomo è stato minacciato, il club tedesco è vicinissimo alla retrocessione

Un grave episodio si è verificato in Bundesliga, esattamente allo Schalke 04: il direttore del marketing è stato costretto a dimettersi in seguito a minacce nei confronti della famiglia. La stagione del club tedesco è stata drammatica e la retrocessione è praticamente certa, per la matematica bisognerà attendere molto poco. Si tratta di un tracollo per un club che si era confermato ad altissimi livelli, la stagione che sta per concludersi può essere considerata la peggiore della storia: in 27 partite ha conquistato appena 10 punti frutto di una sola vittoria, 7 pareggi e addirittura 19 sconfitte. Il club adesso dovrà ricostruire per il futuro.

Il direttore marketing dello Schalke si dimette

Alexander Jobst
Foto di Sascha Steinbach / Ansa

Lo Schalke 04 deve fare i conti con seri problemi anche fuori dal campo. Il direttore marketing del club tedesco si è infatti dimesso a causa di minacce anche contro la famiglia: si tratta di Alexander Jobst che si è occupato delle operazioni di marketing del club per 10 anni. Nel corso del tempo era riuscito a raggiungere ottimi risultati, siglando anche accordi di sponsorizzazione prestigiosi. Negli ultimi mesi però la situazione è peggiorata anche a causa del Coronavirus ed il club si è trovato in crisi economica per le spese effettuate per l’acquisto dei calciatori. In un comunicato lo Schalke ha spiegato che per Jobst: “è stato superato il limite”.