La Superlega verso lo scioglimento: ufficiale il passo indietro delle squadre inglesi

Il progetto della Superlega è destinato a naufragare. I 6 club inglesi hanno deciso di rinunciare, la notizia è stata ufficializzata

La Superlega sta per saltare, il progetto è al momento sospeso ma si va verso lo scioglimento. La situazione è sempre più delineata dopo il passo indietro delle squadre inglesi: City, Arsenal, Liverpool, Tottenham, Manchester United e Chelsea non prenderanno parte alla competizione. Anche Barcellona e Atletico Madrid sembrano indirizzate ad ufficializzare la decisione.

“Il Manchester City può confermare di aver formalmente avviato le procedure per ritirarsi dal gruppo che aveva progettato una Super League europea”, ha comunicato il Manchester City.

Il commento di Ceferin

“Sono lieto di dare al Manchester City il bentornato nella famiglia del calcio europeo. Hanno mostrato grande intelligenza nell’ascoltare le molte voci, soprattutto quelle dei propri tifosi che hanno evidenziato la vitale importanza che ricopre l’attuale intero sistema del calcio europeo. Come ho detto al congresso UEFA, serve coraggio ad ammettere un errore ma non ho mai dubitato sul loro uso del buon senso nel prendere questa decisione. Il City è una vera risorsa per il gioco e sono lieto di lavorare con loro per un futuro migliore per il calcio europeo”, sono le dichiarazioni di Ceferin.

A ruota sono arrivate anche le ufficialità di Tottenham, Manchester United, Arsenal e Liverpool.

Juventus, voci di dimissioni di Agnelli: arrivano le smentite