Metzelder ha confessato, le accuse sulla pedopornografia: “chiedo scusa alle vittime”

E' iniziato il processo nei confronti dell'ex calciatore del Real Madrid Crhistoph Metzelder: l'accusa è quella di pedopornografia

Una brutta storia che riguarda il mondo del calcio: è iniziato il processo nei confronti dell’ex calciatore del Real Madrid, Crhistoph Metzelder, accusato di aver raccolto e diffuso in chat su Whatsapp e via mail materiale pedopornografico. “Metzelder rischia una pena definitiva da 3 mesi a 5 anni”, il 40enne è stato denunciato nel 2019 dalla ex fidanzata che aveva scoperto condivisioni su WhatsApp di contenuti a tema sessuale con protagonisti bambini ed adolescenti.

Metzelder ha confessato la brutta vicenda: “Ho raccolto immagini e screenshot di siti web liberamente accessibili. E li ho scambiati in altre chat. Accetto la punizione e chiedo scusa alle vittime di questa violenza. Dovrò convivere con questo senso di colpa per il resto della mia vita”.