Roma, probabile la rescissione con Dzeko: è partita la caccia al sostituto

L'attaccante Dzeko potrebbe lasciare la Roma al termine della stagione, si lavora alla rescissione. Nel mirino il Gallo Belotti

La stagione di Edin Dzeko è stata altalenante. Le qualità del bosniaco non sono sicuramente in dubbio, continua a confermarsi come uno dei migliori bomber in circolazione. E’ un giocatore che si sacrifica molto per la squadra e in alcune occasioni non è lucido in fase realizzativa proprio per questo motivo. La causa principale che potrebbe portare alla rottura è quella dei contrasti con l’allenatore e la dirigenza, in particolar modo con Fonseca il rapporto è stato incandescente. Il contratto è in scadenza nel 2022, Dzeko è un classe 1986 quindi il valore di mercato non è sicuramente alto.

La rescissione di Dzeko ed il sostituto

Dzeko
Foto di Ettore Ferrari / Ansa

La Roma non può pretendere una cifra alta per il cartellino, anzi sta pensando seriamente alla rescissione. L’obiettivo è quello di risparmiare 7,5 milioni dell’ingaggio. Il club della Capitale si è già messo alla ricerca del sostituto ed il nome in pole è sicuramente quello di Andrea Belotti. Il Gallo continua a confermarsi un ottimo attaccante e può rappresentare anche un buon colpo dal punto di vista economico. La valutazione del Torino si aggira sui 35-40 milioni di euro e non è da escludere l’inserimento di qualche contropartita. Per il momento non si sono registrati contatti significativi, le prossime settimane saranno caldissime.

La riapertura degli stadi: Roma-Manchester United è l’occasione giusta per tornare a respirare calcio