Serie B, a rischio playoff e playout: il focolaio al Pescara complica i piani

I playoff ed i playout del campionato di Serie B sono a rischio rinvio. Il motivo è il focolaio scoppiato in casa Pescara

I playoff e i playout del campionato di Serie B sono a serio rischio rinvio. Il torneo cadetto è entrato ormai nella fase decisiva e sono in arrivo importanti indicazioni per le zone alte e basse della classifica. Nel frattempo è scoppiato un focolaio in casa Pescara, sette elementi del gruppo squadra sono risultati positivi al Coronavirus. Il rischio è il rinvio delle prossime tre partite di campionato: si tratta delle sfide contro Virtus Entella, Cosenza e Reggiana. L’Asl ha disposto il blocco delle attività del club per 14 giorni con lo stop anche ad allenamenti e partite.

La Lega Serie B vorrebbe giocare per evitare anche problemi di calendario. Il rischio del rinvio di playoff e playout è ormai concreto, sarebbe un vero e proprio problema considerando l’inizio degli Europei. L’intenzione era quella di completare tutto entro il 21 maggio, ma a questo punto non è da escludere il rinvio. Il Pescara è in lotta per evitare la retrocessione e si troverebbe a recupere 5 partite in 11 giorni, un vero e proprio tour de force che rischia in ogni caso di condizionare il campionato.