Superlega, la risposta della Uefa: come cambia la Champions League

il nuovo format della Champions League. La risposta della Uefa dopo il caos per la nuova Superlega, i dettagli

L’ufficialità della Superlega ha scatenato tantissime reazioni. Si tratta di una competizione in grado di portare importanti benefici dal punto di vista economico ai grandi club, mentre non è vista positivamente dalle piccole. Si preannuncia una vera e propria battaglia con la Uefa che ha minacciato pesanti sanzioni per le squadre partecipanti, tre del campionato italiano: Juventus, Inter e Milan. Nel frattempo è arrivata una contromossa per la Champions League, competizione che rischia di essere pesantemente penalizzata dall’introduzione della Superlega. Il Comitato esecutivo ha infatti votato all’unanimità il nuovo format: dal 2024 passerà da 32 a 36 squadre.

Juve, Milan e Inter in Superlega: Atalanta, Verona e Cagliari chiedono l’esclusione dalla Serie A!

Come cambia la Champions League

Psg Bayern Monaco
Foto di Ian Langsdon / Ansa

Nel dettaglio Inghilterra, Spagna, Germania e Italia conserveranno quattro posti a testa, tre per la Francia. Le squadre qualificate saranno suddivise in 4 fasce secondo il Ranking. Prenderà il via un mini-campionato e ogni squadra disputerà 10 partite. Le prime otto si qualificheranno agli ottavi e le altre otto saranno scelte tramite spareggi tra le squadre classificate dal nono al 24esimo posto. Nessuna novità dagli ottavi di finale in poi. Il nuovo format è stato appoggiato con forza soprattutto dal Psg, il club francese ha deciso infatti di non partecipare alla Superlega. Il motivo è di tipo economico, il patron del club francese Al-Khelaifi avrebbe pagato milioni di dollari per i diritti delle partite di Champions League.

Nasce la Superlega ed il web si scatena: le reazioni su Juventus, Napoli e Atalanta [FOTO]