Torino, la salvezza potrebbe non bastare a Nicola: il sogno di Cairo è Juric

Il Torino sta valutando la situazione panchina per la prossima stagione. Il sogno del presidente Cairo è Juric del Verona

CalcioWeb

Il Torino ha raggiunto un risultato fondamentale per programmare al meglio la prossima stagione: la salvezza. Non è stato un campionato all’altezza quello del club granata, partito con ambizioni di Europa League con Giampaolo in panchina il club è stato costretto a ridimensionarsi dopo le prestazioni deludenti ed i primi risultati negativi. L’arrivo in panchina di Davide Nicola ha portato un pò di tranquillità dal punto di vista mentale e tecnico, nel finale di stagione la sofferenza è stata tanta e la salvezza raggiunta dopo il pareggio contro la Lazio è stata una vera e propria liberazione per tifosi, dirigenza, calciatori e allenatore.

La situazione panchina al Torino

Juric
Foto di Carmelo Imbesi / Ansa

Sono in corso valutazioni in casa Torino e non sono da escludere ribaltoni per la prossima stagione. Il presidente Cairo è contento del lavoro svolto da Davide Nicola ma vorrebbe alzare l’asticella e disputare un campionato tranquillo. La prima mossa sarà quella dell’allenatore, mentre sul fronte calciatori non è da escludere il sacrificio di Belotti per finanziare gli acquisti in entrata e costruire una squadra più equilibrata. La posizione di Davide Nicola è ancora tutta da valutare, è stato già fissato un incontro al termine della stagione per decidere il futuro. L’addio non è da escludere ed il presidente Cairo avrebbe messo nel mirino Juric: l’attuale tecnico del Verona rappresenta il sogno del numero uno granata.

Condividi