Samuel Eto’o, dal triplete con l’Inter alla presunta paternità passando per il matrimonio con la 500 calabrese

Si rinnova il classico appuntamento con la nostra rubrica "L'uomo del giorno". Protagonista di oggi è Samuel Eto'o, ex attaccante camerunese

CalcioWeb

Samuel Eto’o è stato un grande attaccante del Camerun. Comincia a giocare a calcio nella squadra UCB Douala, in patria. Nel 1996, entra nel settore giovanile del Real Madrid. Nel 1998 debutta nella Liga contro l’Espanyol. E’ passato poi al Maiorca, dove è esploso. Le migliori cose in carriera le ha però fatte con Barcellona (dal 2004 al 2009) e Inter (dal 2009 al 2011). Protagonista assoluto, insieme a Milito, del “triplete nerazzurro”. Poi l’esperienza in Russia con l’Anzhi, quella in Premier League con Chelsea ed Everton, un rapido passaggio alla Sampdoria, le stagioni in Turchia con Antalyaspor e Konyaspor e la chiusura in Qatar. Samuel Eto’o è il capocannoniere assoluto della Nazionale camerunese: al suo attivo ha 44 gol in 94 presenze; detiene anche il primato di gol segnati in Coppa d’Africa, 18.

Ambasciatore Unicef, ha inoltre fondato insieme al suo agente e amico Josè Maria Mesalles la fondazione “L’Africa sta morendo”, per aiutare i bambini del Camerun. Un matrimonio da favola per Eto’o che nel 2007 ha sposato Georgette La Trou, ex modella ivoriana. Cerimonia di nozze con rito cattolico a Stezzano (Bergamo), festa per 280 invitati nella bellissima Villa Zanchi. Particolare la scelta dell’attaccante che arrivò su una storica Cinquecento beige chiaro sul sagrato della chiesa. Un’auto prodotta ad Andali, comune di 700 anime della pre-Sila catanzarese. Eto’o, qualche anno più tardi, ha messo in vendita una Gemballa Mirage GT , un’esemplare rarissimo che fa parte di una serie speciale di 25 unità ed è uno dei soli tre declinati nella versione Gold Edition.

Eto’o è stato coinvolto in un processo, inerente alla sua paternità. L’ex attaccante sarebbe genitore di una ragazza avuta a seguito di una relazione poi terminata. Eto’o decise di interrompere ogni rapporto pur promettendo di prendersi legalmente cura della ragazza.

Condividi