Sampdoria, Stankovic annuncia l’addio: il sostituto è di ‘lusso’

L'addio di Dejan Stankovic alla Sampdoria è ufficiale: il club blucerchiato inizia a muoversi per il sostituto

CalcioWeb

Ultima partita in Serie A per la Sampdoria, reduce da una stagione molto deludente. Il club blucerchiato ha pagato anche le questioni fuori dal campo e la svolta societaria è finalmente realtà. La nuova dirigenza si prepara ad una vera e propria rivoluzione, a partire dalla panchina.

“Questa sarà l’ultima panchina. La prossima stagione non ci sarò. E’ stata una stagione molto dura da affrontare, da qualsiasi punto di vista. Le mie emozioni sono divise in due: da una parta c’è la decisione della società. Ho parlato col presidente Lanna due giorni fa che loro dovevano prendere una scelta: o provare a salvare la Sampdoria di non andare in B o provare di salvare la società.

Giustamente hanno scelto di salvare la società e io condivido in pieno questa scelta perchè ho vissuto otto mesi dentro questo ambiente sono stracontento per ogni singolo tifoso, me compreso. E’ stata una scelta giusta. Perchè la Sampdoria merita di continuare a lottare, perchè ha tifosi meravigliosi”, la conferma di Stankovic.

Stankovic
Foto di Luca Zennaro / Ansa

Il nuovo allenatore

La dirigenza inizia a valutare il nome del prossimo allenatore e circolano soluzioni importantissime: da Pirlo a De Rossi, da Filippo Inzaghi a Cioffi. Il preferito è Gennaro Gattuso, reduce dall’esperienza al Valencia.

Si tratta di un allenatore che non ha bisogno di presentazioni, nel corso della carriera ha guidato squadre importanti: Sion, Palermo, Ofi Crete, Pisa, Milan, Napoli e Valencia. L’ostacolo principale è rappresentato dalla categoria, ma il progetto e un’offerta all’altezza potrebbero spingere ‘Ringhio’ ad accettare.

Condividi