“Cazzate”, il Napoli sbotta: cosa sta succedendo con Kvaratskhelia

In casa Napoli scoppia il giallo sul rinnovo di Khvicha Kvaratskhelia: la società partenopea interviene duramente sull'argomento

CalcioWeb

La sconfitta per 1-3 subita dalla Lazio al Maradona rischia di aver aperto una spaccatura nella favola del Napoli. L’entusiasmo dello Scudetto è andato scemando con gli addii di alcuni dei protagonisti (Kim, Lozano, Spalletti) ma la squadra era riuscita comunque a ripartire alla grande nelle prime due gare di Serie A. Il ko interno contro l’ex Maurizio Sarri ha però raffreddato gli animi.

Le parole di Garcia nel post gara, che ha sottolineato come quando non si possa vincere si debba imparare a non perdere, suonano come un grosso passo indietro rispetto alla mentalità che Luciano Spalletti aveva inculcato nella testa dei suoi ex calciatori, sempre propositivi, offensivi e in grado di vincere anche sui campi difficili delle grandi d’Europa.

In questo contesto rischia di scoppiare una polemica in grado di destabilizzare ancor di più l’ambiente azzurro. Kvaratskhelia rinnova o no?

Giallo Kvara

La domanda suona alquanto bizzarra dato che il talentuoso esterno georgiano ha un contratto di 4 anni. Discorso che si fa meno bizzarro se si guarda alle cifre: 1 milione netto all’anno, una cifra impresentabile per l’MVP della Serie A che ha segnato il percorso dello scudetto con 12 gol e 13 assist. Per fare un confronto, l’MVP della Serie A che lo ha preceduto, Rafael Leao, ha rinnovato a 5 milioni più bonus (fino a 7 milioni raggiungibili). In quest’ottica Kvaratskhelia avrebbe tutto il diritto di ritoccare al rialzo il proprio stipendio, visto anche l’impatto stratosferico avuto sul Napoli.

Il chiarimento social del Napoli

Alcuni media continuano a raccontare, avendo come unica fonte gli agenti del calciatore, di presunte trattative in corso per il rinnovo di Kvaratskhelia. Si tratta di “cazzate”. Nessuno del Napoli ha mai parlato del possibile rinnovo del calciatore (il cui contratto scade tra 4 anni). Non lo hanno fatto né Mauro Meluso, né Maurizio Micheli, né Aurelio de Laurentiis, né Andrea Chiavelli”, si legge in un tweet dell’account ufficiale ‘X‘ (ex Twitter) del Napoli.

Condividi