Pichetto Fratin: “Puntiamo ad avere un centinaio di gestori”

CalcioWeb

Roma, 06 set. – (Adnkronos) – ‘Abbiamo un sistema idrico che è composto da quasi 2400 gestori, molti ancora in economia. Il percorso avviato è quello degli ambiti territoriali per arrivare ad avere un centinaio di gestori che hanno la robustezza per programmare e fare investimenti e creare un sistema acquedottistico che non abbia il 40% di perdite”. Così il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin, nel suo intervento all’evento ‘Acqua = Sviluppo’, organizzato da Acea e Il Tempo a Palazzo Wedekind, a Roma.
‘Per le bollette stiamo facendo le valutazioni in questi giorni rispetto a quello che è l’andamento dei prezzi di ancoraggio che sono quelli delle forniture, del gas in particolare. Ci sono anche una serie di simulazioni che riguardano eventuali interventi sociali; attendiamo il punto di caduta principalmente sotto l’aspetto del ministero dell’economia, perché è una questione di capacità di bilancio”. Ha detto il ministro dell’Ambiente. Sui carburanti ‘vale lo stesso ragionamento, il prezzo al barile è salito notevolmente pertanto bisognerà valutare i riflessi del prezzo al barile”. Eventuali sostegni ‘sono una valutazione da farsi questo mese”.
Sullo stop ai veicoli Euro 5 in Piemonte dal 15 settembre “sono pronto con un decreto che porterò al Consiglio dei ministri domani. Il decreto prevede una serie di azioni di blocco delle azioni della delibera regionale e una ripresa degli accordi del 2017, con una verifica dello stato di attuazione e del cronoprogramma dei nuovi interventi a partire dal 2024”, ha spiegato il ministro.

Condividi