Juventus, Allegri svela il motivo della furia in panchina contro il Milan

Massimiliano Allegri presenta la partita contro l'Hellas Verona: il tecnico allo scoperto sulla furia in panchina contro il Milan

CalcioWeb

La Juventus si è rilanciata pienamente per la corsa allo scudetto. La squadra di Massimiliano Allegri è reduce dal colpo sul campo del Milan con il punteggio di 0-1 e la classifica è sempre più corta. I bianconeri sono subito alle spalle delle milanesi e si preannuncia una corsa bellissima per il primo posto.

E’ già vigilia di campionato per la Juventus, chiamata dalla sfida casalinga contro l’Hellas Verona. Il tecnico Allegri si è presentato in conferenza stampa: “nessuno vuol ricacciare indietro la parola scudetto, ma bisogna essere realisti. Stiamo facendo bene, ma dobbiamo lavorare tutti i giorni per migliorare e per garantire a questa squadra un futuro”.

Sulla formazione: “stanno tutti bene. Chiesa è rientrato dopo tre settimane e ha fatto una buona settimana di allenamento. Vlahovic era più avanti rispetto a Chiesa. Non ho ancora deciso se giocheranno dall’inizio, vedrò dopo la rifinitura”. 

Allegri è tornato anche sulla furia in panchina contro il Milan: “è una questione di crescita della squadra. E’ fondamentale l’equilibrio e il lavoro quotidiano. Dopo la vittoria di Milano abbiamo passato una settimana di euforia che può fare male. Dobbiamo restare compatti. La squadra lo sa. L’esperienza di Sassuolo ci avrà insegnato qualcosa, vedremo che gara riusciremo a fare”. 

Condividi