Lecco, Zaffaroni rifiuta la panchina: la soluzione dopo l’esonero di Foschi

Zaffaroni ha rifiutato la proposta del Lecco di allenare in Serie B: la situazione dopo l'esonero di Foschi

CalcioWeb

E’ una situazione delicata in casa Lecco dopo l’inizio di stagione da dimenticare. Il gruppo è partito nettamente in ritardo dopo la mancata iscrizione nel campionato di Serie B, poi ribaltata nei successivi gradi di giudizio. La squadra occupa l’ultima posizione con appena un punto conquistato in 6 giornate, frutto di 1 pareggio e 5 sconfitte, 5 gol fatti e 13 subiti.

Il Lecco è reduce dalla brutta sconfitta contro il Cosenza con il punteggio di 3-0 e la decisione è stata quella del ribaltone. Nella giornata di ieri il club ha ufficializzato l’esonero di Luciano Foschi. Luciano Foschi Lecco

Il sostituto

Sembrava fatta per l’arrivo a Lecco di Marco Zaffaroni, ex allenatore dell’Hellas Verona. Il 54enne ha rifiutato l’offerta e per il momento non ci sono i margini per riaprire la trattativa. Secondo le ultime notizie la panchina è stata affidata al vice Andrea Malgrati. Al momento, però, non ha ancora il patentino e dovrà essere affiancato da un altro tecnico, con ogni probabilità De Paola.

Condividi