Scommesse, Corona ‘declassa’ la Juventus: “è da retrocessione” | VIDEO

Fabrizio Corona continua a sganciare bombe sul caso scommesse: le parole durissime sul coinvolgimento della Juventus

CalcioWeb

Il calcio italiano trema. Il riferimento è ovviamente al caso scommesse illegali e al coinvolgimento di altri calciatori. Dopo l’indagine sul centrocampista juventino Nicolò Fagioli, sono emersi altri due nomi: Nicolò Zaniolo dell’Aston Villa e Sandro Tonali del Newcastle. Secondo le ultime notizie sarebbero addirittura 10 i calciatori coinvolti nello scandalo.

L’ultima bomba è stata sganciata sempre da Fabrizio Corona, intervistato in diretta da Tancredi Palmeri di Sportitalia: “non ci sono soltanto Tonali e Zaniolo. Ci sono anche altri sportivi, non calciatori. La Juventus sapeva di Fagioli dal 1° agosto, tanto è vero che nella tournée in America si è inventata una scusa per non portarlo, cercando di ripulirlo.

Ha omesso di riportarlo all’autorità giudiziaria, è un reato gravissimo, da retrocessione. Sto facendo un’inchiesta pulita, collaboro con la giustizia. È coinvolta la criminalità organizzata”.

Condividi