Polonia e Israele U21 si rifiutano di giocare il primo minuto: è un gesto di protesta | VIDEO

Polonia e Israele U21 hanno deciso di non giocare il primo minuto della partita di qualificazione: il motivo del gesto

CalcioWeb

Episodio incredibile prima di Polonia-Israele U21 valido per le qualificazioni ai prossimi Europei. Per la cronaca la sfida si è conclusa sul risultato di 2-1 con i gol realizzati da Matysik e Wlodarczyk, a tempo quasi scaduto il gol della bandiera di Binyamin.

Sul web sono diventate virali le immagini dei minuti iniziali della partita. La Uefa si è rifiutata di organizzare un minuto di silenzio per commemorare le vittime del massacro di Hamas dello scorso 7 ottobre. Così, subito dopo il fischio d’inizio, le due squadre hanno deciso di non giocare per un minuto. I calciatori si sono fermati in campo per omaggiare le vittime, poi hanno dato il via al match.

Condividi