Superlega, no della Roma! E intanto Juventus e Lazio corrono in borsa…

Le reazioni sulla Superlega: dal no della Roma alle risposte in Borsa di Juventus e Lazio

CalcioWeb

La sentenza della Corte di Giustizia Europea apre scenari interessanti sul ritorno alla ribalta della Superlega. Dopo la chiusura del Bayern Monaco e l’apertura del Napoli, si è registrato il parere negativo della Roma. In una nota il club giallorosso “ribadisce la propria posizione in rispetto dei valori e del futuro del calcio europeo” e sottolinea di “non appoggiare in nessun modo alcun progetto di cosiddetta Superlega che rappresenterebbe un inaccettabile attacco all’importanza dei campionati nazionali e alle fondamenta del calcio europeo”.

La Roma “crede che il futuro e il benessere del calcio europeo possano essere assicurati solo con il lavoro congiunto dei club attraverso l’Eca, in stretta collaborazione e in partnership con Uefa e Fifa”.

Juventus e Lazio corrono in borsa

Si sono registrati, inoltre, forti acquisti sui titoli delle squadre di calcio dopo la sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione europea contro il monopolio di Fifa e Uefa sui tornei internazionali tra i club. In Piazza Affari la Juventus sale dell’8% a 0,27 euro, mentre la Lazio cresce del 6% a quota 0,8.

Condividi