Turchia, pena esemplare per Faruk Koca, il presidente che aveva aggredito l’arbitro

Il Consiglio disciplinare della Federcalcio turca ha deciso di squalificare a vita il presidente Faruk Koca

CalcioWeb

Nei giorni scorsi, al termine del match tra Ankaragucu e Rizespor, è accaduto un episodio shock che ha sconvolto il mondo del calcio. Il clima di tensione dopo il pareggio in extremis della squadra ospite si è protratto anche dopo il triplice fischio e l’arbitro ne ha pagato le conseguenze. Faruk Koca, presidente dell’Ankaragucu, ha colpito l’arbitro Halil Umut Meler con un pugno in faccia. Episodio che ha fatto il giro del mondo.

Koca squalificato a vita

Il Consiglio disciplinare della Federcalcio turca ha deciso di squalificare a vita il presidente Faruk Koca. Una pena esemplare ma totalmente in linea con quanto accaduto. Il club turco dovrà pagare una multa di circa 60.000 euro e giocherà 5 partite a porte chiuse. Il campionato turco era stato sospeso dopo l’accaduto ma riprenderà il 19 dicembre.

Condividi