Inghilterra, la nuova maglia alza un polverone: il motivo della discussione | FOTO

Si è alzato un polverone dopo la presentazione della maglia dell'Inghilterra: il motivo delle discussioni

  • maglia Inghilterra
    Foto di Andy Rain / Ansa
  • maglia Inghilterra
    Foto di Andy Rain / Ansa
  • maglia Inghilterra
    Foto di Andy Rain / Ansa
  • maglia Inghilterra
    Foto di Andy Rain / Ansa
  • maglia Inghilterra
    Foto di Andy Rain / Ansa
  • maglia Inghilterra
    Foto di Andy Rain / Ansa
  • maglia Inghilterra
    Foto di Andy Rain / Ansa
  • maglia Inghilterra
    Foto di Andy Rain / Ansa
/
CalcioWeb

L’Inghilterra ha presentato la nuova maglia e si è alzato un vero e proprio polverone. “Non si scherza con la bandiera nazionale”: è lo sfogo del Premier inglese Rishi Sunak dopo le polemiche e le critiche sulla divisa della squadra, che presenta sul retro del colletto una croce di San Giorgio nei colori blu, azzurro e viola .

“Quando si tratta delle nostre bandiere nazionali non dovremmo scherzare con loro. Sono fonte di orgoglio, identità, di chi siamo, e sono perfette così come sono”, ha dichiarato oggi il Primo ministro britannico.

Il motivo della discussione

L’azienda Nike, sponsor tecnico dei Tre Leoni, si è giustificata affermando che la croce multicolore intende trasmettere un messaggio di “giocosa contemporaneità per unire e ispirare”, ed è ispirata ai colori delle tute di allenamento indossate dai nazionali inglesi campioni del mondo nel 1966.

Lucy Frazer, la segretaria alla cultura, ha pubblicato un post sui canali social. “I tifosi dovrebbero sempre venire al primo posto, ed è chiaro che questa croce non è ciò che loro vogliono. Il nostro patrimonio nazionale, inclusa la Croce di San Giorgio, ci unisce”.

Anche il leader dell’opposizione Keir Starmer ha criticato la Nike per la scelta di aver rinunciato al tradizionale rosso su sfondo bianco.

Condividi