Palermo-Como, 3 Daspo ai tifosi per invasione di campo

Il provvedimento nei confronti di tre tifosi del Palermo in riferimento alla partita di Serie B contro il Como

CalcioWeb

Il Questore di Palermo ha emesso tre Daspo nei confronti di tifosi considerati responsabili di un’invasione di campo avvenuta al fischio finale di Palermo-Como, gara valevole per il campionato di Serie B.

Secondo quanto indicato i tre tifosi rosanero, di cui due minori, avevano scavalcato le recinzioni perimetrali per raggiungere i calciatori.  Bloccati dagli steward e dagli agenti, erano stati denunciati per invasione di campo.

Palermo
Foto di Corrado Lannino / Ansa

Le conseguenze per i tifosi

Il provvedimento del Daspo vieta ai tifosi del Palermo l’accesso per 1 anno agli impianti sportivi di tutta Italia in occasione di partite, anche amichevoli, di Serie A, Serie B e Serie C, compresi quelli riconducibili alla Divisione ‘calcio a 5’ della Federazione italiana gioco calcio, Lega nazionale dilettanti, dei tornei nazionali organizzati dalla Fifa e quelli di Champions League, Europa League, Coppa Intercontinentale e Conference League organizzati dalla Uefa, Tim Cup e Supercoppa di Lega, e quelli della Nazionale italiana di calcio, Campionato Primavera, Coppa Italia Primavera, Supercoppa Primavera.

Il divieto, inoltre, riguarda i luoghi interessati alla sosta o al transito di coloro che partecipano o assistono alle stesse partite e vige due ore prima dell’inizio delle manifestazioni sportive, durante lo svolgimento e due ore dopo la fine delle stesse. Il divieto è estato anche alle stazioni ferroviarie, di metropolitana, dei mezzi di superficie, ai caselli autostradali, agli autogrill, agli scali aerei e navali, utilizzato dai tifosi per raggiungere gli impianti sportivi. Infine il divieto è esteso anche al centro sportivo del Palermo e della Nazionale italiana, nel raggio di 500 metri dal perimetro esterno dello stesso e di ogni altro impianto.

Condividi