Valencia-Real Madrid, scandalo al Mestalla: lo sfogo di Ancelotti

Valencia-Real Madrid termina 2-2, ma in Spagna gridano allo scandalo: cosa è accaduto ieri in campo e le reazioni contro l'arbitro

CalcioWeb

“Scandalo al Mestalla”. Le prime pagine dei quotidiani spagnoli non parlano d’altro e vanno tutte nella stessa direzione, condannando l’operato di Gil Manzano, arbitro che a Valencia ha fermato l’azione del possibile 2-3 del Real Madrid al 98’40”, proprio mentre il pallone si staccava dal piede di Brahim Diaz e raggiungeva Jude Bellingham, a segno e poi espulso per proteste.

Lo sfogo di Carlo Ancelotti

E’ un fatto inedito“, ha detto Carlo Ancelotti in sala stampa, e il club si è allineato al tecnico, scrivendo sul proprio sito web che “una decisione arbitrale inedita impedisce la vittoria del Real Madrid al Mestalla“. Bellingham ne ha pagato le conseguenze nell’immediato con l’espulsione, ma non e’ stato l’unico madridista a sfogare la propria delusione per una clamorosa “remuntada” saltata in extremis.

E’ vergognoso“, ha scritto su X Aurelien Tchouameni. Secondo “Marca”, anche il Comitato tecnico arbitrale ha bocciato la decisione di Gil Manzano, considerato uno dei migliori fischietti della Liga. E se da Madrid, tramite la tv del Real, ricordano che Gil Manzano “ha fischiato tre rigori contro al Madrid al Mestalla…Ci ha tolto il gol della rimonta”, la stampa catalana usa l’arma dell’ironia: “Historia”, scrive “Sport”.

Condividi