L’Ajax sospende il dg Kroes per sospetto ‘insider trading’: di cosa si tratta

Situazione delicata in casa Ajax, sospeso il direttore generale Alex Kroes: il motivo

CalcioWeb

Caso delicato in casa Ajax, squadra in ripresa nel campionato olandese dopo un inizio molto difficile. Il direttore generale Alex Kroes è stato sospeso definitivamente e la collaborazione è stata interrotta. La conferma è arrivata direttamente dal Consiglio di Sorveglianza del club di Amsterdam.

La società olandese fa sapere di aver preso questa decisione “dopo che il consiglio di sorveglianza ha appreso che Kroes ha acquistato più di 17.000 azioni dell’Ajax una settimana prima della nomina prevista per il 2 agosto 2023. Il consiglio di sorveglianza si è avvalso di una consulenza legale esterna che ha dimostrato che è molto probabile che abbia commesso insider trading. L’insider trading è un reato penale”, sottolinea una nota del club.

Le parole del presidente del consiglio di sorveglianza

“Siamo spiacevolmente sorpresi, quel che è accaduto è molto negativo per il club e per tutti coloro che hanno a cuore l’Ajax”, sono le parole del presidente del consiglio di sorveglianza Michael van Praag. “Le azioni di Alex Kroes non sono compatibili con ciò che stiamo facendo. Una società quotata non può tollerare una simile violazione di legge, soprattutto se riguarda l’amministratore delegato”.

La società conclude informando che a “breve sarà convocata un’assemblea generale straordinaria degli azionisti (EGM) per ascoltarli in merito al previsto licenziamento come prescritto dallo statuto. Il Consiglio di Sorveglianza prenderà poi una decisione definitiva”.

Condividi