Catanzaro, Noto incontra il Sindaco: il piano per il “nuovo salto in avanti”

Floriano Noto, presidente del Catanzaro, incontra il sindaco della città: discusso il piano per permettere al club un 'salto in avanti'

CalcioWeb

Il Catanzaro ha concluso la sua splendida stagione di Serie B con l’eliminazione dai Playoff per mano della Cremonese. Un epilogo amaro per i tifosi che sognavano una possibile promozione sulle ali dell’entusiasmo ma che non cancella quanto di buono fatto in stagione. Al momento di trarre le somme stagionali il parere è positivo all’unanimità.

Nelle ultime ore il sindaco di Catanzaro, Nicola Fiorita, ha incontrato il presidente del club giallorosso, Floriano Noto, accompagnato dal direttore generale Diego Foresti e dal direttore sportivo Giuseppe Magalini, per definire i prossimi obiettivi lungo il duraturo percorso di collaborazione tra l’amministrazione e la società.

Quello appena conclusosi è stato un campionato di B che ha visto il Catanzaro raggiungere risultati prestigiosi, per molti versi sorprendenti, riuscendo a conquistare consensi e riconoscimenti quasi a tutti i livelli“, ha commentato il sindaco Fiorita. “Merito di una gestione e di una programmazione oculata che ha riportato la nostra tifoseria ad esaltarsi attorno alla propria squadra, unendo ogni generazione e riaccendendo l’amore che da sempre ruota attorno al calcio in città. Un affetto smisurato che ha il suo tempio nel ‘Ceravolo’: quest’anno, con sforzi impensabili, siamo riusciti ad adeguare lo stadio ed il campo agli standard richiesti dalla Lega B con risultati apprezzati anche dagli addetti ai lavori“.

Adesso lo sguardo è rivolto al futuro. Il commento del Sindaco sui prossimi step: “ora la nuova sfida sarà quella di programmare gli altri interventi più ampi e strutturali, indispensabili per accogliere meglio i tifosi e rendere più fruibile l’impianto, con riferimento soprattutto alle due curve. C’è anche il capitolo relativo alla copertura delle tribune che è un altro tassello importante, sia in termini di sicurezza che di impatto energetico, destinato a muoversi di pari passo con il progetto complessivo. Sul tavolo ci sono i sei milioni di euro che la Regione Calabria ha annunciato anzitempo, è indispensabile poter definire tempi e modalità di trasferimento di queste risorse.

Esclusa la possibilità di fare lavori nella prossima estate, una volta accertato lo stanziamento ci sarà da stabilire un primo cronoprogramma, di concerto con la società, vista la complessità delle opere. Siamo fiduciosi – ha concluso Fiorita – che anche questa seconda sfida, ancora più ambiziosa, ci vedrà impegnati al massimo accanto al Catanzaro per regalare alla città un nuovo salto in avanti“.

Condividi