Lutto nel mondo del giornalismo: morto per malore improvviso Marcello Lazzerini, giornalista Rai | FOTO

Il mondo del giornalismo piange Marcello Lazzerini, morto per un malore improvviso all'età di 86 anni a Firenze

CalcioWeb

Lutto nel mondo del giornalismo: è morto Marcello Lazzerini, all’età di 86 anni. Il giornalista e scrittore, per quattro decenni cronista della Rai, inviato per lo sport e la cultura del Tgr della Toscana e a lungo conduttore e infine inviato speciale, è morto per un malore improvviso all’età di 86 anni a Firenze, dove era nato il 23 gennaio 1938.

Dopo gli esordi come cronista de “L’Unità”, Lazzerini dimostrò subito una grande capacità di scrittura e anche il fiuto per la notizia. E una volta passato in Rai, anche con il microfono divenne un ottimo telecronista e radiocronista: per “Tutto il calcio minuto per minuto”, con Enrico Ameri e Sandro Ciotti, “90º minuto”, con cui Paolo Valenti e Maurizio Barendson, e “La domenica sportiva” raccontò per anni la Fiorentina.

La carriera da scrittore

Già prima di andare in pensione, nel 1993 era stato il vincitore della prima edizione del Premio letterario “Bancarella Sport” con “La leggenda di Bartali” (Ponte alle Grazie). Scrittore fine, ha curato una serie di pubblicazioni: tra cui “Omaggio a Giorgio La Pira”, “Montale”, “La musica nella scuola”, “Firenze: Note di Storia e di Urbanistica”.

Per la casa editrice Loggia de’ Lanzi ha scritto “Azzurri miei di… letti” (1998), con la collaborazione di Alessandro Selvi, e “Mastroianni e gli allegri ragazzi di Castiglioncello” (1999). Per le edizioni del Ponte alle Grazie ha pubblicato anche “Il Piviere” (1991), “Il sole dentro” (1994), “Per rabbia e per amore” (1995). Per la Jaca Book di Milano ha scritto “Reporter sul Golgota, accadde nel 33 d.C.” (2001).

Con il figlio Luca Lazzerini ha pubblicato nel 2001 per la Edifir “Correndo correndo con Antonello Venditti fra calcio e musica”, nel 2003 ha scritto per il teatro “Reporter sul Golgota”. Attività frenetica, la sua: un paio di mesi fa, il 7 maggio, presentò il suo ultimo libro, “Bartali la grande storia” (Edizioni Udom), con Lisa, la nipote del campione.

Condividi