Bari-Ternana: botte, rigori sacrosanti, espulsioni assurde e tante polemiche. Le reazioni dei tifosi sui social [GALLERY]

Bari-Ternana ha fatto discutere più dopo che durante: le reazioni, oltre che da parte di alcuni diretti interessati, non sono mancate neanche sui social

/

Bari-Ternana partita di botte, infortuni, rigori, espulsioni discutibili e polemiche. Tante polemiche. Post partita acceso con gli interventi dell’allenatore rossoverde Gallo e del Vice Presidente ed ex arbitro Tagliavento. Proprio l’arbitro, ma quello della sfida, è il principale protagonista in negativo. O, comunque, colui finito maggiormente nel mirino di tutti al termine del match. Per i mancati gialli ai calciatori che hanno provocato gli infortuni di Celli e Ferrante, finiti in ospedale, per il rosso discutibile a Palumbo a metà ripresa e per una direzione di gara generale, a detta degli umbri, molto “locale”.

Ad onor di cronaca, analizzando gli episodi chiave, bisogna specificare che il rigore assegnato ai pugliesi – su cui le polemiche sono state effettivamente poche – è sacrosanto, perlomeno con il regolamento attuale. Rientra quindi in linea con tutti quelli decretati finora in Serie A e di cui tanto abbiamo parlato in queste pagine. Sull’espulsione, invece, più che dubbiosi si resta perplessi. Il cartellino rosso è effettivamente un’assurdità, così come lo sarebbe stato addirittura il giallo. L’unica motivazione possibile, a questo punto, è che il calciatore abbia proferito qualche espressione offensiva o volgare all’assistente o all’arbitro stesso, ma questo sarà solo il referto a chiarirlo. Rimandiamo ai fermo-immagine nella foto in evidenza dell’articolo per farsi un’idea dei due episodi.

Sui social però, come sempre, non sono mancate le forti reazioni da parte dei tifosi. Quelli della Ternana, ovviamente, imbufaliti. Alcuni del Bari, che ammettono qualche errore. Ma anche supporters neutrali che hanno interagito tra Facebook e Twitter. Chiamano in causa un direttore di gara, Matteo Marchetti, definito “in aiuto delle squadre di casa”, chiamano in causa la forza di una piazza come Bari che “deve essere spinta in B”. Tutte considerazioni da cui ovviamente la nostra redazione si dissocia, limitandosi a riportare alcuni messaggi duri. Li riproponiamo nella FOTOGALLERY in alto.

Ternana, sfortuna incredibile contro il Bari: già 3 infortuni dopo 38 minuti

Risultati Playoff Serie C, i quarti: Bari e Reggiana passano con un pari, impresa Novara, alla Juve non basta la rimonta

Playoff Serie C, gli accoppiamenti delle due semifinali: si decide la quarta promozione