Brescia, al via i lavori di rifacimento dello stadio “Mario Rigamonti”: il nuovo impianto sarà in stile inglese [FOTO]

Il Brescia rifà il look allo stadio "Mario Rigamonti". Il nuovo impianto sarà in stile inglese e conterà 19500 posti

  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Foto Stefano Cavicchi/LaPresse
    Foto Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Foto Stefano Cavicchi/LaPresse
    Foto Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Foto Stefano Cavicchi/LaPresse
    Foto Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Foto Stefano Cavicchi/LaPresse
    Foto Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Foto Stefano Cavicchi/LaPresse
    Foto Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Foto Stefano Cavicchi/LaPresse
    Foto Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Foto Stefano Cavicchi/LaPresse
    Foto Stefano Cavicchi/LaPresse
  • Stefano Cavicchi/LaPresse
    Stefano Cavicchi/LaPresse
/

Il Brescia rifà il look allo stadio “Mario Rigamonti“. Il nuovo impianto sarà in stile inglese e conterà 19500 posti. Il presidente Massimo Cellino ha vinto un bando per la gestione dello stadio fino al 2028 e i lavori per circa 5 milioni di euro.
Il nuovo “Rigamonti” dovrà avere gli Sky Box nella zona parterre, la sala Gos, la sala Var e la tribuna in tubolari. A causa di questi lavori, il Brescia sarà costretto a traslocare per le prime partite della nuova stagione, quella del ritorno in Serie A. Le possibili destinazioni sono il “Nereo Rocco” di Trieste, lo stadio “Alberto Braglia” di Modena e il “Dino Manuzzi” di Cesena. In alto la FOTOGALLERY con i primi lavori al “Mario Rigamonti” di Brescia.