David Seaman, il portiere miope. Da Ronaldinho a ‘Ballando con le stelle’, oggi è quasi irriconoscibile [FOTO]

Si rinnova il classico appuntamento con la rubrica "L'uomo del giorno". Protagonista di oggi è David Seaman, ex portiere inglese

  • Photo by Shaun Botterill/Getty Images
    Photo by Shaun Botterill/Getty Images
  • Photo by Stu Forster/Getty Images
    Photo by Stu Forster/Getty Images
  • Photo by Christopher Lee/Getty Images for Kia
    Photo by Christopher Lee/Getty Images for Kia
  • Photo by Henry Browne/Getty Images
    Photo by Henry Browne/Getty Images
/

David Seaman è una leggenda del calcio inglese. Uno dei più forti portieri che i britannici abbiano mai avuto. Un personaggio sui generis e a suo modo una leggenda. La sua carriera si è dipanata tra Peterborough, Qpr, Birmingham e soprattutto Arsenal. In particolare, con la maglia dei Gunners ha fatto vedere le cose migliori. Oltre 500 i gettoni con la maglia dell’Arsenal, 75 presenze e due Mondiali da titolare con la maglia dei Tre Leoni, quello del 1998 e quello del 2002.

L’episodio che lo ha fatto passare alla storia in negativo è quello durante la rassegna iridata in Corea e Giappone. Durante la gara dei quarti di finale contro il Brasile, Seaman si è fatto beffare da una punizione di Ronaldinho da oltre 45 metri. Ma Seaman, come detto, è un personaggio particolare, eccentrico se vogliamo. Durante una cerimonia di premiazione a Londra è stato provocato da un tifoso proprio su questo episodio. “Ronaldinho, Ronaldinho!” l’urlo del supporter, che si è visto mostrare un dito medio per tutta risposta. Seaman è famoso anche per essere miope. Un portiere che non vede non è il massimo e per di più l’inglese non ha mai portato lenti a contatto o occhiali.

Dopo il ritiro Seaman è diventato una star in patria. Prima ha fatto il commentatore, poi ha partecipato a programmi come ‘Ballando con le stelle’ e ‘Ballando sul ghiaccio’. In quest’ultima occasione ha conosciuto la moglie, Frankie Paultney. Ha partecipato anche a vari quiz sportivi ed è il portiere titolare della squadra delle leggende dell’Arsenal. Di lui si ricordano i baffi e il codino, anche se chi lo vede ora rimarrà deluso dal suo cambiamento fisico. In alto, nella FOTOGALLERY, le immagini della trasformazione.