Fermata in aeroporto con una pistola elettrica: la moglie del calciatore nella bufera [NOME, FOTO e DETTAGLI]

La moglie del calciatore Kolasinac è finita nella bufera: è stata fermata dalla polizia in aeroporto per aver portato nel Regno Unito un’arma.

  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
/

E’ passato un anno dal tentativo di rapina nei confronti di Mesut Özil e Sead Kolasinac. Adesso, per le conseguenze di quell’aggressione, la moglie del nazionale bosniaco ha rischiato di finire in carcere. Come riporta il Sun, Bella Kolasinac è stata fermata dalla polizia in aeroporto per aver portato nel Regno Unito un’arma. Secondo il tabloid, la compagna del calciatore, dopo l’episodio è tornata in Germania e ha acquistato un taser, le norme aeroportuali britanniche prevedano che è illegale tentare di introdurre una pistola elettrica nel Regno Unito senza segnalarlo. Poi è arrivato un comunicato del portavoce di Kolasinac. “È stata tutta una grossa incomprensione. Il taser era nella sua confezione e non aveva le batterie. Bella è stata in grado di dimostrare che aveva mandato delle mail alla compagnia aerea per essere sicura che potesse portarlo nel Regno Unito. Sfortunatamente, quando ha ricevuto la risposta, che le spiegava che lo strumento non era legale, era già in aereo con il telefono spento”. Sfoglia la fotogallery in alto con tutte le immagini.

La figlia dell’ex calciatore manda in tilt il web: gli scatti sui social diventano virali [GALLERY]