Fiorentina, Corvino risponde a Gonzalo Rodriguez: “La sua ricostruzione è fantasiosa…”

  • Foto LaPresse - Massimo Paolone
    Foto LaPresse - Massimo Paolone
  • Corvino (LaPresse/Massimo Paolone)
    Corvino (LaPresse/Massimo Paolone)
  • Corvino
    Corvino
  • LaPresse/Cafaro Gerardo
    LaPresse/Cafaro Gerardo
  • LaPresse/Gianfilippo Oggioni
    LaPresse/Gianfilippo Oggioni
  • LaPresse/Gianfilippo Oggioni
    LaPresse/Gianfilippo Oggioni
/

Fiorentina, Corvino risponde a Gonzalo Rodriguez – Con la sconfitta di sabato scorso in casa del Napoli, unita alla vittoria del Milan tra le mura amiche contro il Bologna, la Fiorentina ha detto addio all’Europa per la prossima stagione. Ai viola non resta che onorare l’ultimo impegno casalingo di domenica prossima contro il Pescara, poi sarà tempo di pensare al futuro. In tal senso hanno fatto molto rumore le dichiarazioni rilasciate oggi da Gonzalo Rodriguez, ormai in partenza visto il mancato rinnovo del suo contratto. La risposta del club toscano non si è fatta attendere, ed è arrivata per bocca di Pantaleo Corvino, a margine della presentazione del libro “E vissero… sconfitti e vincenti”.

Gonzalo (LaPresse/Massimo Paolone)
Gonzalo (LaPresse/Massimo Paolone)

Fiorentina, Corvino risponde a Gonzalo Rodriguez – Il dg della Fiorentina ha toccato anche altri importanti argomenti, ecco le sue parole riportate da ‘Violanews.com’: “Le parole di Gonzalo? Sono rimasto allibito dalla sua ricostruzione dei fatti, è fantasiosa e non corrispondente alla verità, ma ci saranno altre occasioni per riparlarne. Certe accuse possono fare male in certi momenti, specie se le parole dette non sono veritiere: adesso siamo concentrati per l’ultima gara, dobbiamo conquistare tre punti: per me quella col Pescara è una partita importante. Le parole di ADV? Sono condivisibili, concordo col presidente Andrea; abbiamo provato fino alla fine a raggiungere il sesto posto nonostante tante divisioni e cattiverie. Passo indietro? C’è una struttura societaria e verrà rispettata, il nostro è un club che è stato capace di portare la squadra tante volte in Europa. Il progetto stadio? Il passo indietro è di Andrea, il resto andrà avanti come è sempre stato nonostante i momenti difficili”.

Leggi anche – Gonzalo Rodriguez, addio alla Fiorentina polemico: “vado via deluso dalla società”