“All’Inter ero depresso”, la confessione dell’ex calciatore

Martin Bengtsson ha parlato dei suoi problemi con la maglia dell'Inter. Fu costretto a ritirarsi giovanissimo a causa della depressione

  • (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images for RFF)
    (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images for RFF)
  • (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images for RFF)
    (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images for RFF)
  • (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images for RFF)
    (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images for RFF)
  • (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images for RFF)
    (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images for RFF)
  • (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images for RFF)
    (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images for RFF)
  • (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images for RFF)
    (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images for RFF)
  • (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images for RFF)
    (Photo by Elisabetta Villa/Getty Images for RFF)
  • (Photo by Stefania M. D'Alessandro/Getty Images for RFF)
    (Photo by Stefania M. D'Alessandro/Getty Images for RFF)
  • (Photo by Stefania M. D'Alessandro/Getty Images for RFF)
    (Photo by Stefania M. D'Alessandro/Getty Images for RFF)
  • (Photo by Stefania M. D'Alessandro/Getty Images for RFF)
    (Photo by Stefania M. D'Alessandro/Getty Images for RFF)
/

Martin Bengtsson è un ex calciatore, adesso ha cambiato vita: è diventato un bassista. E’ conosciuto anche in Italia per il passato all’Inter, non è riuscito a sostenere da solo le pressioni di una piazza così importante. Le aspettative lo hanno portato alla depressione ed al successivo ritiro dal calcio.

“Spero che quanto accaduto sia di insegnamento ai ragazzi, non bisogna vergognarsi di dire di essere stati depressi e malati. Finché sono rimasto all’Inter non ero in grado di guarire, ho dovuto contattare uno piscanalista ma mi ha aiutato anche la scrittura che è diventata il mio nuovo lavoro. Nel calcio sei sempre in competizione, anche tra compagni, e poi bisogna mostrare sempre mascolinità. Infatti quando tornai dall’Inter in Svezia mi diedero del debole dicendomi che non ero stato uomo. Sono cose che vanno cambiate”. Sfoglia la FOTOGALLERY in alto con tutte le immagini.