La nuova Roma di Mourinho: due pupilli dal Tottenham, due ritorni e la conferma di Dzeko. Il nuovo 11

La Roma punta tutto su Mourinho, come potrebbe cambiare l'11 della squadra giallorossa per la prossima stagione

  • Kepa (Foto di Mike Hewitt / Ansa)
    Kepa (Foto di Mike Hewitt / Ansa)
  • Florenzi (Foto di Julien de Rosa / Ansa)
    Florenzi (Foto di Julien de Rosa / Ansa)
  • Mancini (Foto di Paolo Magni / Ansa)
    Mancini (Foto di Paolo Magni / Ansa)
  • Dier (Foto di Clive Rose / Ansa)
    Dier (Foto di Clive Rose / Ansa)
  • Spinazzola (Foto di Angelo Carconi / Ansa)
    Spinazzola (Foto di Angelo Carconi / Ansa)
  • Hojbjerg (Foto di Adam Davy / Ansa)
    Hojbjerg (Foto di Adam Davy / Ansa)
  • Veretout (Foto di Angelo Carconi / Ansa)
    Veretout (Foto di Angelo Carconi / Ansa)
  • Zaniolo (Foto di Claudio Giovannini / Ansa)
    Zaniolo (Foto di Claudio Giovannini / Ansa)
  • Pellegrini (Foto di Riccardo Antimiani / Ansa)
    Pellegrini (Foto di Riccardo Antimiani / Ansa)
  • Kluivert (Foto di Alexander Hassenstein / Ansa)
    Kluivert (Foto di Alexander Hassenstein / Ansa)
  • Dzeko (Foto di Ettore Ferrari / Ansa)
    Dzeko (Foto di Ettore Ferrari / Ansa)
/

La Roma ha piazzato il grande colpo in panchina, il club giallorosso ha ufficializzato l’arrivo di Mourinho. La squadra è reduce da una stagione veramente deludente, in campionato occupa la settima posizione in classifica e rischia il sorpasso anche del Sassuolo, in Europa League è praticamente fuori dalla semifinale dopo la pesantissima sconfitta dell’andata contro il Manchester United con il risultato di 6-2. La dirigenza ha ambizioni importanti e l’obiettivo minimo è quello di riscattarsi e costruire una squadra all’altezza per lottare almeno per la qualificazione in Champions League. Sembrava fatta per Sarri, poi il cambio di strategia e l’accordo a sorpresa con Mourinho. Lo Special One non ha bisogno di presentazioni, è uno dei migliori tecnici in circolazione.

Il portiere e la difesa

Florenzi
Foto di Elisabetta Baracchi / Ansa

L’intenzione è quella di cambiare portiere, Pau Lopez è stato autore di qualche errore di troppo. Sono al vaglio diverse soluzioni, da quelle italiane ad estere. L’Inter è in vantaggio su Musso, nel campionato di Serie A si segue con grande attenzione Gollini, ma alla fine potrebbe spuntarla Kepa del Chelsea. Sulla destra è pronto il ritorno di Florenzi che potrebbe essere un punto di riferimento sulla fascia con Karsdorp come alternativa. Mourinho avrebbe chiesto Dier proprio dal Tottenham e l’inglese potrebbe far coppia con Mancini e con Smalling più di un’alternativa. Sulla sinistra confermatissimo Spinazzola. In uscita Juan Jesus, Fazio Bruno Peres e Mirante.

Il centrocampo e l’attacco

Dzeko
Dzeko (Foto di Ettore Ferrari / Ansa)

Un altro pallino di Mourinho è Hojbjerg, il centrocampista danese potrebbe rappresentare il secondo acquisto dal Tottenham. Al suo fianco Veretout. Poi sulla trequarti l’imbarazzo della scelta. Sulla destra si punta sul ritorno in campo di Zaniolo, il talento più grande della squadra. Dietro l’attaccante spazio a Pellegrini con Mkhitaryan prima grande alternativa. Mourinho sembra intenzionato a voler puntare sul Kluivert, di ritorno dopo il prestito al Lipsia. L’arrivo dello Special One ha cambiato le carte in tavola anche sul futuro di Dzeko, il bosniaco potrebbe rimanere in giallorosso e diventare il punto di riferimento. In uscita quasi certe le cessioni di Diawara e Pastore. In alto la FOTOGALLERY con l’11 che ha in mente Mourinho per la nuova Roma.