Le notizie del giorno – Scandalo hot per l’ex Serie A, addio in casa Juve e notte agitata per l’interista

Le notizie del giorno, tutti i dettagli che riguardano le squadre del campionato di Serie A e non solo. Gli aggiornamenti nel dettaglio

  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
/

Le notizie del giorno – Un esordio nerissimo. Comincia male il campionato per Stephan El Shaarawy. Nervosismo e tensione durante il match tra il “suo” Shangai Shenua e il Guangzhou Evergrande di qualche giorno fa. L’ex attaccante di Milan e Roma, sostituito al 55′, sarebbe uscito dal campo contrariato per via del cambio, rientrando subito negli spogliatoi. Comportamento, questo, non gradito al club, che – come riportano alcuni media locali – avrebbe deciso di sospenderlo in attesa di nuove comunicazioni. (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO). 

C’è un addio in casa Juventus. Filippo Fusco, il supervisore del settore giovanile e dell’Under 23 bianconera, saluta il club. “Dopo una stagione dalle tante note positive, Filippo Fusco saluta la Juventus. Arrivato nel gennaio del 2019, e nell’ultima stagione U23s Manager, Fusco ha contribuito alla crescita del settore giovanile in particolare attraverso la gestione della Under 23“.  (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO). 

Tre settimane fa il ritiro della patente perché trovato alla guida con livelli d’alcol nel sangue oltre i limiti consentiti. Ora Marcelo Brozovic è finito nuovamente all’onore della cronache per una vicenda extra-calcistica. Stavolta non c’entra qualche bicchiere di troppo, perché pare che quando il centrocampista dell’Inter ha inveito contro sanitari e carabinieri presenti al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Paolo fosse sobrio. Il motivo scatenante della furia del croato? Una “precedenza” non data. No, non c’entra nemmeno l’auto. Il 28enne si è recato al triage del San Carlo per accompagnare un amico feritosi con un bicchiere rotto. Ma, come giusto che sia, al Pronto Soccorso c’erano altre emergenze a cui dare priorità rispetto ad un graffio. Come riporta ‘Repubblica’, Brozovic ha insistito perché l’amico venisse curato prima di altre persone, inveendo contro i presenti. I sanitari hanno chiamato le forze dell’ordine, che hanno portato fuori il calciatore. (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO). 

Nel breve periodo l’obiettivo è quello di concludere la stagione al secondo posto, nel lungo periodo quello di costruire una squadra competitiva in grado di lottare con la Juventus per la vittoria del titolo. L’intenzione  dell’Inter è quella di alzare l’asticella per la prossima stagione, il tecnico Antonio Conte ha le idee chiare e ha già fatto alcuni nomi per provare a chiudere alcune trattative. L’obiettivo numero uno è quello di rinforzare il centrocampo, è sempre più vicino l’arrivo di Sandro Tonali, il prospetto più importante nel suo ruolo e che già nelle prossime ore potrebbe diventare un calciatore nerazzurro. Sarebbe stata raggiunta l’intesa totale con il giocatore e con il Brescia per 35 milioni di euro. E’ finita? Macchè. Si proverà a chiudere anche per un altro centrocampista: Tanguy Ndombele.( LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO). Sfoglia la FOTOGALLERY in alto con le reazioni dei tifosi.

Un ex calciatore dell’Udinese è finito al centro di uno scandalo ‘hot’. Si tratta di Adalberto Peñaranda, venezuelano classe ’97 con appena sette presenze in mezza stagione con la maglia dei friulani. Il giocatore, attualmente al Watford e comunque di “proprietà” dei Pozzo, è finito al centro delle polemiche per un video “spinto” postato sui social network. Peñaranda, come racconta il Mundo Deportivo, avrebbe organizzato una festa privata caricando poi il video visibile (inizialmente) solo ai suoi amici. Peccato che poi le stesse immagini siano diventate virali sul web, specialmente in Venezuela, in cui tra l’altro in questo momento la sta facendo da padrone il Coronavirus. (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO). Sfoglia la FOTOGALLERY in alto con le foto hot.

Cessione Torino, spuntano due mail e nuovi dettagli sui possibili acquirenti

Roma, ritorno di fiamma Pallotta-Friedkin: accelerata nella trattativa per la cessione

Riapertura stadi, Spadafora: “Chi vuole ripartire subito con impianti aperti va fuori dalla realtà”

Juventus e Roma, gesti, fischi, ex odiati e licenziamenti: dalla mano di Totti a Zebina, Emerson e Capello

Calciomercato Juventus, tutto su Zaniolo: cash + due contropartite alla Roma

Calciomercato Napoli, De Laurentiis: “ecco perché ho deciso di prendere Osimhen”