L’uomo del giorno – Ricardo Quaresma, l’ossessione per la trivela come simbolo della discontinuità [GALLERY]

L'uomo del giorno - Ricardo Quaresma. Il calciatore portoghese con le movenze di CR7 e l'ossessione per la trivela ha limitato l'andamento della sua carriera, le cui aspettative erano sicuramente più alte

Oggi compie gli anni Ricardo Quaresma, voluto fortemente all’Inter da Josè Mourinho nell’estate del 2008: l’ala, però, non è riuscita a lasciare un ricordo positivo ai tifosi nerazzurri, che comunque sono in buona compagnia. Chelsea e Barcellona sono altre due squadre in cui il portoghese avrebbe potuto fare molto di più, anche se non solo per demeriti suoi: in Spagna non legò con Rijkaard, in Inghilterra l’allenatore che lo aveva voluto, Luiz Felipe Scolari, fu esonerato una settimana dopo il suo arrivo.

Le aspettative ad inizio carriera erano abbastanza differenti. Basti pensare agli epiteti che gli erano stati affibbiati durante la sua prima esperienza da professionista allo Sporting Lisbona: il suo ex allenatore Laszlo Boloni lo soprannominò Mustang per la sua velocità, mentre la stampa era solita definirlo come Harry Potter per le magie realizzate sul manto erboso. Tra l’altro, Don Balon nel 2001 lo aveva inserito nella lista dei migliori calciatori del mondo. Purtroppo, invece, una delle caratteristiche principali di Quaresma è stata la discontinuità, elemento che sicuramente gli ha impedito di ottenere di più durante le sue esperienze in giro per l’Europa.

Ha sempre ricordato Cristiano Ronaldo per le sue movenze, ma tra le sue skills la più nota è la trivela, un colpo con l’esterno che il portoghese prova spesso durante le partite, anche al limite dell’esasperazione. Soprattutto nel periodo nerazzurro, quando la poca disciplina tattica già dopo poche gare lo aveva reso un brocco agli occhi di molti dei supporters dell’Inter. Il portoghese la provava ripetutamente, ma solo all’esordio la famosa trivela riuscì a portare frutti: il tiro di Quaresma fu deviato in porta da un difensore avversario e i nerazzurri riuscirono a sconfiggere il Catania a “San Siro”. Rimarrà all’Inter per un anno e mezzo, vincendo anche la Champions League, ma sarà più una comparsa che altro, così come la sua trivela che tanto ha fatto disperare “San Siro”. L’origine di questo particolare tiro risale ai primi anni sui campi di calcio da parte di Quaresma, che alla Gazzetta ha dichiarato di aver iniziato ad effettuare la trivela a causa dei piedi storti verso l’interno.

In ogni caso, è anche vero che l’esterno oggi in forza al Besiktas ha realizzato qualche gol con la sua “mossa speciale”: si pensi all’ultimo Mondiale e al match tra Portogallo e Iran, al gol contro il Belgio nel 2007 in una gara valida per le qualificazioni ad Euro 2008 o ancora a quella che ha risolto Besiktas-Fenerbahce del febbraio scorso. Proprio in Turchia Quaresma è riuscito diventare un beniamino dei Çarsi, gli ultras del Besiktas: non equivarrà ad un Pallone d’oro e neanche alla consacrazione a crack del calcio mondiale come ci si attendeva da lui, che ha dichiarato di ispirarsi al totem del calcio portoghese Luis Figo, ma si tratta sempre di piccole soddisfazioni che hanno innalzato il livello delle prestazioni del “Trivela“.

Per l’esterno portoghese anche 80 presenze e 10 reti con la maglia della Nazionale lusitana, con cui ha potuto festeggiare la vittoria ad Euro 2016. Nella stessa competizione, è stato determinante per la qualificazione del Portogallo ai quarti di finale risolvendo la partita degli ottavi contro la Croazia con un gol ai tempi supplementari.

SCARICA GRATIS L’APP DI CALCIOWEB PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO IN TEMPO REALE

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE SU CALCIOWEB

  00:01 26.09.18
Condividi
article
10247348
CalcioWeb
L’uomo del giorno – Ricardo Quaresma, l’ossessione per la trivela come simbolo della discontinuità [GALLERY]
Oggi compie gli anni Ricardo Quaresma, voluto fortemente all’Inter da Josè Mourinho nell’estate del 2008: l’ala, però, non è riuscita a lasciare un ricordo positivo ai tifosi nerazzurri, che comunque sono in buona compagnia. Chelsea e Barcellona sono altre due squadre in cui il portoghese avrebbe potuto fare molto di più, anche se non solo per demeriti suoi: in Spagna
https://www.calcioweb.eu/foto/luomo-del-giorno-quaresma/id/10247348/
2018-09-26 00:01:12
https://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2018/09/Quaresma-Ronaldo-Europeo.jpg
Barcellona,Besiktas,Inter,Inter calcio,Inter news,Inter notizie,Portogallo
Gallery
Torna alla Home