Lutto in casa Atalanta, è morto Willy Braciano Ta Bi: ucciso a 21 anni dal cancro

Willy Braciano Ta Bi è morto a causa di una malattia. La sua carriera era iniziata dall'Italia, con la maglia dell'Atalanta

  • Foto di Legna Koula / Ansa
    Foto di Legna Koula / Ansa
  • Foto di Legna Koula / Ansa
    Foto di Legna Koula / Ansa
  • Foto di Legna Koula / Ansa
    Foto di Legna Koula / Ansa
/

Un gravissimo lutto ha colpito il mondo del calcio. A causa di una malattia è morto Willy Braciano Ta Bi, il calciatore aveva appena 21 anni. La carriera è iniziata in Italia, all’Atalanta. L’ivoriano ha vinto con il club bergamasco lo scudetto Primavera del 2019, successivamente il trasferimento al Pescara. Una breve parentesi, poi il ritorno all’Atalanta. E’ stato costretto ad appendere le scarpette al chiodo a causa di un brutto infortunio.

La storia di Willy Braciano Ta Bi

La morte di Willy Braciano Ta Bi è avvenuta in Costa d’Avorio. Il calciatore aveva deciso di tornare in patria per provare ad affrontare al meglio la malattia, non è riuscito a vincere la battaglia contro il cancro. Indimenticabile la vittoria dello Scudetto con la Primavera dell’Atalanta. Poi la lesione muscolare e la rescissione del contratto con il club nerazzurro. Infine la malattia e la triste notizia della morte.

Il funerale di Mauro Bellugi, il commosso addio all’ex calciatore dell’Inter [FOTO e VIDEO]