Manchester United-Liverpool posticipata: invasione dei tifosi, momenti di tensione

Manchester United-Liverpool posticipata, la partita di Premier League non si è giocata. Momenti di grande tensione per i tifosi

  • Foto di Tim Keeton / Ansa
    Foto di Tim Keeton / Ansa
  • Foto di Tim Keeton / Ansa
    Foto di Tim Keeton / Ansa
  • Foto di Tim Keeton / Ansa
    Foto di Tim Keeton / Ansa
  • Foto di Tim Keeton / Ansa
    Foto di Tim Keeton / Ansa
  • Foto di Tim Keeton / Ansa
    Foto di Tim Keeton / Ansa
  • Foto di Tim Keeton / Ansa
    Foto di Tim Keeton / Ansa
  • Foto di Tim Keeton / Ansa
    Foto di Tim Keeton / Ansa
  • Foto di Tim Keeton / Ansa
    Foto di Tim Keeton / Ansa
  • Foto di Dave Thompson / Ansa
    Foto di Dave Thompson / Ansa
  • Foto di Tim Keeton / Ansa
    Foto di Tim Keeton / Ansa
/

La partita di Premier League tra Manchester United e Liverpool è stata posticipata, si sono verificati momenti di grande tensione. Il campionato inglese è entrato nella fase decisiva, soprattutto per gli obiettivi di Champions League.

Il big match della giornata tra Red Devils e Reds non si è disputato. Il motivo? L’invasione di campo dei tifosi del Manchester United al grido di «Glazer Out». Continua la protesta contro la Superlega, la competizione è stata annullata dopo il dietrofront di alcuni club inglesi, tra questi anche il Manchester United. Nel mirino è finita la dirigenza. I tifosi sono entrati in campo con fumogeni e bandiere, la partita è stata rinviata perché non è stata possibile garantire la sicurezza dei calciatori. In alto la FOTOGALLERY.