Mario Balotelli torna a parlare del Pallone d’oro: “per vincerlo dovrei ammazzare quei due…”

  • Foto LaPresse
    Foto LaPresse
  • Foto LaPresse
    Foto LaPresse
  • LaPresse/Fabio Ferrari
    LaPresse/Fabio Ferrari
  • Balotelli (LaPresse/Reuters)
    Balotelli (LaPresse/Reuters)
  • Balotelli (LaPresse/Reuters)
    Balotelli (LaPresse/Reuters)
  • LaPresse/PA
    LaPresse/PA
  • Balotelli-bidet
    Balotelli-bidet
  • Balotelli (Foto LaPresse/Alfredo Falcone)
    Balotelli (Foto LaPresse/Alfredo Falcone)
  • Balotelli (Foto LaPresse )
    Balotelli (Foto LaPresse )
  • Lapresse
    Lapresse
  • Lapresse
    Lapresse
  • LaPresse - Gerardo Cafaro
    LaPresse - Gerardo Cafaro
  • LaPresse - Fabio Ferrari
    LaPresse - Fabio Ferrari
/

Ospite d’onore del gran gala del calcio di Bresciaoggi, chiamato a premiare il Pallone d’oro bresciano Francesco Galuppini, compagno di squadra nel Ciliverghe di suo fratello Enock, Mario Balotelli è tornato a parlare della possibilità di vincere il Pallone d’oro:

Vincere anch’io un Pallone d’oro? Prima dovrei ammazzare quei due“, scherza, riferendosi a Messi e Cristiano Ronaldo. “Se ripenso a quello che ho fatto, non è molto: posso fare di più. Adesso stacco la spina per due settimane, vado in vacanza e non penserò a niente, non guarderò nemmeno la finale di Champions, poi valuterò. Ma un giorno mi piacerebbe chiudere la carriera nella squadra della mia città. Ma sono ancora giovane”.