Milan-Juventus 1-3, le pagelle di CalcioWeb: risposta da grande squadra, i bianconeri accorciano dalla vetta [FOTO]

Le pagelle di Milan-Juventus, è andata in archivio una bellissima partita valida per lo scontro scudetto per la 16esima giornata di Serie A

  • (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
    (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
  • (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
    (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
  • (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
    (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
  • (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
    (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
  • (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
    (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
  • (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
    (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
  • (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
    (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
  • (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
    (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
  • (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
    (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
  • (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
    (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
  • (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
    (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
/

Gol, spettacolo ed emozioni nell’ultimo match della 16esima giornata del campionato di Serie A, sono scese in campo Milan e Juventus in un vero e proprio scontro per lo scudetto. Il calciatore decisivo è stato Chiesa, è quanto emerso dalla pagelle pubblicate dalla redazione di CalcioWeb. Prova di forza per la squadra di Andrea Pirlo che torna prepotentemente in corsa per lo scudetto. Il grande protagonista è stato l’ex Fiorentina, autore di una doppietta. Lo stesso Chiesa è stato sostituito nel secondo tempo per infortunio. Il momentaneo pareggio di Calabria con un grande tiro sotto l’incrocio. La Juventus gioca benissimo in contropiede e chiude i conti con McKennie. Finisce 1-3, in alto la FOTOGALLERY con tutte le immagini.

Milan-Juventus, le pagelle di CalcioWeb

Milan (4-2-3-1):

G. Donnarumma voto 6: non può nulla in occasione delle reti della Juventus.

Dalot voto 6: non demerita, nonostante i gol subiti la prestazione è stata positiva.

Kjaer voto 6: salva un’occasione nel primo tempo, soffre un pò la velocità degli attaccanti bianconeri.

Romagnoli voto 5.5: un pò troppo in difficoltà, non è sembrato nella migliore prestazione.

Theo Hernandez voto 4.5: è il miglior terzino del campionato, ma la partita di oggi è da dimenticare. In grossa difficoltà contro Chiesa.

Calabria voto 7: è sempre più una sorpresa per il club rossonero. Il gol è da calciatore di grandissima qualità.

Kessie voto 6.5: al momento è uno dei migliori centrocampisti del campionato, il suo lavoro vale per due.

Castillejo voto 5.5: troppo discontinuo, non riesce quasi mai a cambiare passo.

Calhanoglu voto 6.5: dimostra come al solito la grande qualità, ma non riesce ad incidere.

Hauge voto 5.5: è un calciatore con margini di miglioramento, ma oggi si prende una pausa.

Leao voto 7: è in un periodo magico, va vicino al gol, poi è decisivo in occasione del gol di Calabria.

(dal 67′ Diaz 6)

(dall’81’ Kalulu s.v.)

(dall’81’ Conti s.v.)

(dall’81’ Maldini s.v.)

(dall’81’ Colombo s.v.)

Juventus (4-4-2):

Szczesny voto 7: non può nulla in occasione del gol di Calabria, decisivo in altre occasioni.

Danilo voto 6.5: una prestazione convincente, si fa vedere anche nella metà campo avversaria.

Bonucci voto 6.5: partita dell’ex per il centrale, si dimostra molto sicuro.

De Ligt voto 6.5: è fondamentale per questa squadra, guida la difesa molto bene.

Frabotta voto 6: lanciato dal primo minuto dopo le indisponibilità, risponde con una prestazione all’altezza.

Chiesa voto 8.5: i primi minuti sono devastanti, salta sempre l’uomo. Protagonista con una doppietta, esce per infortunio.

Rabiot voto 5.5: forza fisica a centrocampo, sbaglia un pò troppo in fase di passaggio.

Bentancur voto 6: rischia l’espulsione, viene sostituito nel secondo tempo. Qualità e quantità.

Ramsey voto 5: brutta prestazione, sbaglia tantissimo ed anche negli ultimi metri non incide.

Dybala voto 7: la qualità tecnica è enorme, magia in occasione del primo gol di Chiesa, ottimo anche per il raddoppio.

Ronaldo voto 6: non riesce a timbrare il cartellino, ma con le sue giocate mette sempre in apprensione.

(dal 63′ Kulusevski 7)

(dal 64′ McKennie 7: entra e chiude la partita con il gol dell’1-3.

(dal 74′ Arthur s.v.)

(dal 74′ Bernardeschi s.v.)

(dall’87’ Demiral s.v.)