Milan-Juventus 4-2, le pagelle di CalcioWeb: Rebic è devastante, Rabiot segna e scatena l’Apocalisse [FOTO]

Si è appena conclusa Milan-Juventus, gara valevole per la trentesima giornata di Serie A. Le pagelle stilate dalla redazione di CalcioWeb

  • Photo by Marco Luzzani/Getty Images
    Photo by Marco Luzzani/Getty Images
  • Photo by Marco Luzzani/Getty Images
    Photo by Marco Luzzani/Getty Images
  • Photo by Marco Luzzani/Getty Images
    Photo by Marco Luzzani/Getty Images
  • Photo by Marco Photo by Marco Luzzani/Getty Images
    Photo by Marco Photo by Marco Luzzani/Getty Images
  • Photo by Marco Luzzani/Getty Images
    Photo by Marco Luzzani/Getty Images
  • Photo by Marco Luzzani/Getty Images
    Photo by Marco Luzzani/Getty Images
  • Photo by Marco Luzzani/Getty Images
    Photo by Marco Luzzani/Getty Images
  • Photo by Marco Luzzani/Getty Images
    Photo by Marco Luzzani/Getty Images
  • Photo by Marco Luzzani/Getty Images
    Photo by Marco Luzzani/Getty Images
  • Photo by Marco Luzzani/Getty Images
    Photo by Marco Luzzani/Getty Images
  • Photo by Marco Luzzani/Getty Images
    Photo by Marco Luzzani/Getty Images
  • Paqueta (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
    Paqueta (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
/

Milan-Juventus, le pagelle di CalcioWeb – Impresa del Milan che batte in rimonta la Juventus nella seconda gara della trentunesima giornata e sorpassa in un colpo solo Napoli e Roma, che hanno una partita in meno. Rossoneri sotto di due gol ad inizio secondo tempo per le reti di Rabiot e Cristiano Ronaldo, clamorosa rimonta con Ibrahimovic su rigore, Kessié, Leao e Rebic. In alto la FOTOGALLERY.

Milan-Juventus, le pagelle di CalcioWeb

Milan:
Donnarumma 7 –
Cala la saracinesca sul colpo di testa di Rugani: SUPERLATIVO.
Conti 6 –
Qualche randellata a CR7 per fargli capire che aria tira, qualche diagonale a salvare il Milan: AGGRESSIVO, MA IN PALLA (82′ Calabria sv)
Kjaer 5 –
Incommentabile l’errore sul gol di Ronaldo: IMBARAZZANTE.
Romagnoli 5 –
Dopo un primo tempo di ordinaria amministrazione decide di collaborare al gol di Ronaldo: SCONCERTANTE.
Theo Hernandez 6 –
Anche lui contribuisce alla cavalcata trionfale di Rabiot, ma in fase offensiva fa bene come al solito: MEGLIO AVANTI CHE DIETRO.
Kessié 7 –
Fa uno slalom che Mikaela Shiffrin in confronto è una dilettante: KESSI-E’-INVENTATO.
Bennacer 6.5 –
Fa bene il solito lavoro da regista, ad un certo punto (viste le origini algerine) fa la veronica come il più famoso del genere: ZINEDINE ZIDANE.
Salemakers 6 –
Buoni spunti, si vede che il potenziale c’è ma non riesce ad esprimerlo al massimo: PROMETTENTE (60′ Rafael Leao 7)
Rebic 7.5
Da un paio di mesi non si ferma mai. Corre, pressa tutti e riesce a rimanere lucido anche davanti alla porta: DEVASTANTE (82′ Krunic sv)
Paquetá 5.5 –
Il Milan gira, lui fatica. Si dedica più a dare spallate agli avversari che ad essere incisivo in fase offensiva: POCO PUNGENTE (46′ Calhanoglu 6.5)
Ibrahimovic 6.5 –
Due conclusioni buone nel primo tempo, un gol annullato. Tanto movimento e il merito di siglare il rigore che apre la riscossa rossonera: LEADER (67′ Bonaventura 6)

Juventus:
Szczesny 5.5 –
Prima del rigore di Ibra, Ronaldo si avvicina e gli dice “lo conosci”. E lui imita Buffon con Trezeguet al Mondiale 2006, cioè si butta dall’altra parte: RISULTATO DIVERSO.
Cuadrado 6 –
Dalla sua parte ha uno che spinge come Theo Hernandez. Qualche volta regge, qualche volta va in difficoltà. Ha il merito di fare l’assist: CON L’ACQUA ALLA GOLA (77′ Alex Sandro 5)
Bonucci 5-
“Non c’è de Ligt?”, avrà pensato. Dai rimedio io. E arriva l’ormai classico fallo di mano: ADEPTO.
Rugani 5 –
Sfiora il gol del 3-3, ma dietro forse era meglio de Ligt: BOCCIATO.
Danilo 5 –
Lui almeno è coerente. Gioca male sempre: DI PAROLA.
Bentancur 6.5-
Nel disastro degli ultimi 30′ è tra i pochissimi a salvarsi: SEMPRE POSITIVO (94′ Muratore sv)
Pjanic 6.5 –
Non fa malissimo rispetto alle ultime prestazioni: IN CRESCITA (69′ Ramsey 5.5)
Rabiot 7 
Potete crederci oppure no. Ma questa è la pagella che abbiamo scritto subito dopo il gol del francese. Dopo un campionato nell’anonimato si risveglia. Si prevedono cataclismi di ogni genere: dalle alluvioni all’Apocalisse: FINE DEL MONDO. E il Milan ha fatto 4 gol (67′ Matuidi 5.5)
Bernardeschi 5 –
Anche lui è un po’ come Danilo. Spesso decide di giocare male e ci riesce: NON IN PALLA.
Higuain 4.5
Ha giocato? Sì, ce ne siamo accorti scrivendo le pagelle. Era un ex della gara ma è sembrato un ex calciatore: IN PENSIONE (69′ Douglas Costa 5.5)
Cristiano Ronaldo 7 –
Lui, in un modo o nell’altro, timbra sempre il cartellino: UOMO DELLE GRANDI OCCASIONI.

E’ un Milan ‘ammazzagrandi’, momento magico per il Diavolo. Dopo la Lazio ferma la Juve, spettacolare 4-2 [FOTO]

Clamoroso ribaltone del Milan contro la Juve, Leao per il 3-2 [VIDEO]

Gol Rabiot, azione personale bellissima della Juve. Poi altri tre gol [VIDEO]