Coronavirus, un’altra morte nel mondo calcio: “è una perdita irreparabile” [FOTO]

Un'altra vittima nel mondo del calcio a causa del Coronavirus: se n'è andato il medico della Nazionale ucraina a soli 48 anni

  • Facebook Ucraina
    Facebook Ucraina
  • Anton Khudaev
    Anton Khudaev
  • Anton Khudaev
    Anton Khudaev
/

Un’altra morte nel mondo del calcio a causa del Coronavirus. Se ne va, a soli 48 anni, Anton Khudaev, medico del Metalist Charkiv e dell’Ucraina guidata dall’ex Milan Andriy Shevchenko.

Questo il toccante pensiero della Nazionale ucraina sulla pagina ufficiale Facebook: “Una triste notizia colpisce la Nazionale ucraina… Il medico della nazionale Anton Hudaev è morto. Aveva 48 anni. Anton era stufo del COVID-19, il virus ha colpito il 70% dei polmoni. I migliori medici dell’Ucraina hanno combattuto per la vita di Anton, era sotto l’apparecchio della respirazione artificiale… Tuttavia, il coronavirus si è rivelato spietato con il nostro Doc. Anton”.

Difficile esprimere la profondità della perdita a parole. Oltre 20 anni, Ashot (come lo chiamavano tutti) è stato il medico del Charkiv Metalist e della nazionale dal 2016 (ha lavorato anche nella squadra principale nel 2010). Sempre sensibile e premuroso per ogni giocatore, ogni allenatore, ogni membro della squadra… A nome del presidente dell’Associazione calcistica ucraina Andrew Pavelka, capo allenatore della Nazionale Andrew Shevchenko e tutta la famiglia calcistica ucraina, portiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia. Tutta la Nazionale è in grande dolore. Luce ed eterno ricordo”. In alto alcune immagini del medico.