Napoli, Politano zittisce la Juve. L’agente fa chiarezza: “Ecco cosa gli hanno detto dalla panchina bianconera”

Ha fatto discutere il gesto di Matteo Politano verso la panchina della Juventus, dopo il rigore segnato nella finale di Coppa Italia: arriva la spiegazione

  • Photo by Marco Rosi/Getty Images
    Photo by Marco Rosi/Getty Images
  • Photo by Marco Rosi/Getty Images
    Photo by Marco Rosi/Getty Images
  • Photo by Marco Rosi/Getty Images
    Photo by Marco Rosi/Getty Images
  • Photo by Marco Rosi/Getty Images
    Photo by Marco Rosi/Getty Images
/

Nel corso della sequenza dei rigori della finale di Coppa Italia, Napoli-Juve, non è passato inosservato il gesto di Matteo Politano, attaccante degli azzurri, dopo la rete dagli undici metri. L’ex Inter ha zittito la panchina bianconera con il classico dito davanti alla bocca. A fare chiarezza sull’episodio è stato l’agente di Politano, Davide Lippi, intervenuto ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss Napoli’: “Penso ce l’avesse con la panchina bianconera che ha fatto commenti sul fatto che potesse sbagliare il penalty. Matteo è un giocatore importante, non è mai facile cambiare squadra a stagione in corso, per questo dico che il vero Politano non l’avete ancora visto, so bene cosa può dare. Vi darà grandi soddisfazioni. Sono contento per Gattuso e la città per questo trionfo. Gattuso e Giuntoli lo volevano da tempo, Gattuso anche al Milan, ora lavorano sull’aspetto ambientale del ragazzo, ma sono felice per chi ha creduto in lui”.

La Juve è ancora in quarantena, così Sarri perde anche Serie A e Champions…

Agnelli e De Laurentiis, dopo il lockdown il calcio è davvero migliore

Gattuso re di Napoli, in sei mesi ha conquistato tutti. Il trionfo di un uomo vero, riemerso dal dolore