Nazionale di Lega Serie A, 29 anni fa l’ultima volta: ma adesso come sarebbe? [FOTOGALLERY]

29 anni e un giorno fa scendeva in campo per l'ultima volta la Nazionale di calcio della Lega Serie A: e adesso come sarebbe?

  • Handanovic (Spada/LaPresse)
    Handanovic (Spada/LaPresse)
  • Koulibaly (Paola Garbuio/LaPresse)
    Koulibaly (Paola Garbuio/LaPresse)
  • Bonucci (Marco Alpozzi/LaPresse)
    Bonucci (Marco Alpozzi/LaPresse)
  • De Vrij (Marco Alpozzi/LaPresse)
    De Vrij (Marco Alpozzi/LaPresse)
  • Milinkovic-Savic (Fabrizio Corradetti/LaPresse)
    Milinkovic-Savic (Fabrizio Corradetti/LaPresse)
  • Luis Alberto (Cafaro/LaPresse)
    Luis Alberto (Cafaro/LaPresse)
  • Nanggolan (Fabio Rossi/LaPresse)
    Nanggolan (Fabio Rossi/LaPresse)
  • Cristiano Ronaldo (Marco Alpozzi/LaPresse)
    Cristiano Ronaldo (Marco Alpozzi/LaPresse)
  • Dybala (Marco Alpozzi/LaPresse)
    Dybala (Marco Alpozzi/LaPresse)
  • Lautaro Martinez (Claudio Grassi/LaPresse)
    Lautaro Martinez (Claudio Grassi/LaPresse)
  • Immobile (Fabrizio Corradetti/LaPresse)
    Immobile (Fabrizio Corradetti/LaPresse)
  • Gasperini (Cafaro/LaPresse)
    Gasperini (Cafaro/LaPresse)
/

29 anni fa. Anzi, per l’esattezza, 29 anni e un giorno. Il 16 gennaio del 1991 andò in scena l’ultima partita della Nazionale di calcio della Lega Serie A. I più giovanotti, forse, non sanno di cosa si tratti. Eccolo spiegato. Stiamo parlando della Nazionale di Serie A composta dai calciatori che facevano parte del campionato italiano. L’idea, nata nel 1960 dall’allora presidente della Lega Nazionale Professionisti Giuseppe Pasquale, si protrasse per una trentina d’anni, con ben 11 amichevoli (7 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte il bilancio). Niente più da quel 1991, difficoltà – diventata impossibilità – ad organizzare eventi ed amichevoli a causa dei fitti impegni dei club specie in campo europeo. Effettivamente, a ben pensarci, oggi sarebbe impossibile.

Ma noi non siamo studiati e ci proviamo lo stesso. Non ad organizzare una partita, ovvio, ma quantomeno a ‘buttare giù’ un ipotetico 11 dei giorni nostri con la possibile Nazionale di Lega della Serie A attuale. Non troveremo probabilmente i vari Maradona, Van Basten, Careca, Matthaus, che hanno rappresentato le ultime selezioni, ma ne uscirebbe comunque fuori una formazione di tutto rispetto.

Predominanza, ovviamente, ai calciatori che stanno rendendo appassionante il torneo: quelli di Juventus, Inter e Lazio. Dal portiere (Handanovic) al bomber (Immobile), passando anche per il Sud Italia con Napoli (Koulibaly) e Cagliari (Nainggolan). Premessa: come spesso accade in questi casi, quando si creano formazioni ‘simil fantasiose’, è alto il rischio di mettere in campo un undici sbarazzino e offensivo, lasciando da parte tatticismi e catenaccio per favorire la presenza di calciatori di grandi qualità. Esempio? Cristiano Ronaldo nei 4 di centrocampo. Ma poi, alzando un attimino l’occhio sull’allenatore scelto, la decisione non sembrerà poi così folle. Ma sì, dai, tanto questa squadra sul terreno di gioco non ci scenderà mai.

P.s. Non si offendano i vari Romagnoli, Acerbi, Smalling, Pjanic, Insigne, Gomez, Lukaku, Ibra e compagnia. Purtroppo, non c’è spazio per tutti. In alto la FOTOGALLERY con l’11 e… buon divertimento.