Notizie del giorno – Muore in mare campione del mondo, intreccio di gossip nel calcio, Diaconale alla riscossa

Le notizie del giorno - In primo piano la tragedia in mare del campione del mondo, l'intreccio di gossip e le parole di Diaconale

  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
  • Foto Instagram
    Foto Instagram
/

Le notizie più importanti della giornata di ieri, mercoledì 8 luglio.

MUORE IN MARE CAMPIONE DEL MONDO – Una tragedia ha sconvolto il mondo dello sport. E’ morto Alex Pullin, due volte campione del mondo di snowboard. Il triste episodio si è verificato in Australia. Il ragazzo stava facendo pesca subacquea in apnea e come riporta la BBC sarebbe stato trovato privo di sensi sott’acqua da un subacqueo. Poi l’intervento dei bagnini e successivamente dei paramedici. Purtroppo non c’è stato nulla da fare, aveva appena 32 anni. Era nato a Mansfield nello stato australiano di Victoria, era soprannominato “Chumpy” ed era stato il portabandiera dell’Australia alle Olimpiadi invernali di Sochi del 2014. Inoltre aveva rappresentato il suo paese alle Olimpiadi del 2010 e del 2018.(L’ARTICOLO COMPLETO)

INTRECCIO DI GOSSIP NEL CALCIO – Intreccio di mercato? No, intreccio di gossip. “Nessuno ne parla ma di notte a Parigi, in gran segreto, è nata una nuova coppia. Lui è il calciatore del Psg Neymar e lei la modella brasiliana famosa Izabel Goulart. Peccato però che entrambi siano fidanzati con altre persone. La modella, in particolare, è la compagna di Kevin Trapp, portiere, ex compagno di Neymar, che è volato a giocare in Germania”. E’ quanto pubblicato dalla rivista ‘Chi’. Una voce che, se confermata, avrebbe del clamoroso. Izabel Goulart e Trapp hanno trascorso separati la quarantena, ma avevano in programma il matrimonio. La ragazza è molto amica dell’ex fidanzata di Neymar, Bruna Marquezine. Verità o bluff? Lo scopriremo presto. Sfoglia la FOTOGALLERY in alto con tutte le immagini. (L’ARTICOLO COMPLETO)

DIACONALE ALLA RISCOSSA – Arturo Diaconale, responsabile della comunicazione della Lazio, è intervenuto a Radio Punto Nuovo. “Ammonizioni chirurgiche col Torino. Nessun complotto, ma la ripresa del campionato è stata faticosa anche per gli arbitri. Il rigore non c’era, che sia poi stato sbagliato è un altro paio di maniche. Bisogna rivedere le regole, se il tocco di mani è sempre rigore, che venga stabilito. È chiaro che i giocatori non possano tagliarsi le braccia, poi se c’è la volontarietà è un altro discorso, ma il rigore di ieri mi sembra eccessivo. Se si fissano regole di questo genere, ci saranno problemi di attaccanti che puntano ad avere rigori gettando il pallone addosso ai difensori”. (L’ARTICOLO COMPLETO)

Squalificati Serie A, le decisioni del giudice sportivo: Patric fermato per 4 giornate

Patric chiede scusa a Donati dopo il morso in Lecce-Lazio: “Mancanza di lucidità”. E il terzino risponde [FOTO]

“Fare da tecnico quello che non sono riuscito a dare da giocatore”: De Rossi ha già una squadra nel destino