“Non credo più al calcio pulito”, scoppia la polemica dopo la scelta di Orsato per la finale di Champions

Daniele Orsato è stato designato per dirigere la finale di Champions League tra PSG e Bayern Monaco. Reazioni non entusiaste da parte del web

  • Photo by Adam Pretty/Getty Images
    Photo by Adam Pretty/Getty Images
/

Sarà Daniele Orsato a dirigere PSG-Bayern Monaco, finale di Champions League. Il fischietto di Schio ha ben arbitrato Manchester City-Real Madrid, gara dei quarti, e ha convinto i vertici della UEFA ad assegnargli la direzione dell’ultimo atto. Arbitro esperto, ma non ben visto in Italia per un errore clamoroso in un Inter-Juve del 2018. La mancata espulsione di Pjanic fece infuriare tutti e quella svista ricorre ancora oggi nelle menti di tanti italiani che non hanno preso bene la decisione della UEFA. Il web è insorto contro la designazione di Orsato, ricordando proprio quell’episodio del 2018, ma non solo. Tantissimi i messaggi su Twitter da parte degli utenti e molti attaccano direttamente Orsato. C’è chi si lamenta per i troppi falli di mano assegnati dagli arbitri italiani e vede già una finale di Champions condizionata dai penalty o da errori. E come sempre c’è chi tira in ballo la Juve, accusando l’arbitro di Schio di essere l’unico bianconero ad aver raggiunto la finale. Per fortuna c’è anche chi si complimenta con Orsato e tiferà per lui, perché un pezzetto di Italia in finale è sempre bello e deve essere un vanto per una classe arbitrale, quella italiana, spesso accusata di essere scarsa e che invece si dimostra sempre all’altezza in campo europeo, tant’è che ai nostri arbitri vengono spesso assegnate gare delicate e Orsato, in tal senso, sarà il settimo arbitro del nostro Paese a dirigere una finale. Sarà lui a rappresentarci in questa edizione, sperando che nelle prossime Champions ci possano essere squadre italiane in finale. In alto la FOTOGALLERY con i messaggi degli utenti, tra chi difende Orsato e chi lo attacca.

Champions, c’è un po’ di Italia anche in finale: sarà Orsato l’arbitro di Bayern-PSG