PSG-Bayern 0-1, le pagelle di CalcioWeb: Coman(da) i bavaresi in Paradiso, Mbapp(era) [FOTO]

Si è conclusa la finale di Champions League 2019-2020, PSG-Bayern Monaco. Le pagelle stilate dalla redazione di CalcioWeb

  • Photo by Getty Images
    Photo by Getty Images
  • Photo by Getty Images
    Photo by Getty Images
  • 5. Neymar - 91 (Photo by Getty Images)
    5. Neymar - 91 (Photo by Getty Images)
  • Photo by Getty Images
    Photo by Getty Images
  • Photo by Getty Images
    Photo by Getty Images
  • Photo by Getty Images
    Photo by Getty Images
  • Photo by Getty Images
    Photo by Getty Images
  • Photo by Getty Images
    Photo by Getty Images
  • Photo by David Ramos/Getty Images
    Photo by David Ramos/Getty Images
  • Photo by David Ramos/Getty Images
    Photo by David Ramos/Getty Images
  • 3. Lewandowski - 91 (Photo by Getty Images)
    3. Lewandowski - 91 (Photo by Getty Images)
  • Photo by Getty Images
    Photo by Getty Images
  • Photo by Getty Images
    Photo by Getty Images
  • Photo by Miguel A. Lopes/Pool via Getty Images
    Photo by Miguel A. Lopes/Pool via Getty Images
  • Photo by Getty Images
    Photo by Getty Images
  • Photo by Getty Images
    Photo by Getty Images
  • Photo by David Ramos/Getty Images
    Photo by David Ramos/Getty Images
/

PSG-Bayern, le pagelle di CalcioWeb – Il Bayern Monaco è campione d’Europa per la sesta volta nella sua storia grazie al successo di misura sul PSG. A decidere la finale è un colpo di testa dell’ex Juve Kingsley Coman nella ripresa. La dormita di Kehrer nell’occasione gli costa la palma di peggiore in campo, mentre proprio l’autore del gol vittoria è il migliore. Deludenti sia Mbappé che Neymar, raramente decisivo nelle partite che contano. In alto la FOTOGALLERY.

PSG-Bayern, le pagelle di CalcioWeb

PSG:
Navas 6 – Incolpevole sul gol, per il resto appare sempre sicuro: AFFIDABILE.
Kehrer 4 – E’ convincente come Gianna Nannini in gara a Miss Italia, come il parmigiano sulle vongole, come la pancetta nella carbonara, scegliete voi l’esempio calzante: NON CI AZZECCA NULLA.
Thiago Silva 6.5 – Sempre al posto giusto al momento giusto. Puntuale e preciso negli interventi: PUNTUALE COME UNA CARTELLA ESATTORIALE.
Kimpembe 6 – E’ meno attento del compagno di reparto, ma ha Thiago Silva di fianco: SPALLE COPERTE.
Bernat 6 – Partita onesta per uno degli ex della finale. Gli anni passano ma lui sembra sempre lo stesso: I(BERNAT)O (80′ Kurzawa sv)
Paredes 5 – Non spicca per le sue geometrie, si limita al compitino. Tu mi dici quello che devo fare e io lo faccio: PINO LA LAVATRICE (65′ Verratti 6.5)
Marquinhos 6.5 – Che sia impiegato da difensore o da mediano, le prende tutte lui. Poi non è un attaccante e si vede: COSA VOLETE DI PIU’?
Herrera 6 – Qualche buona giocata (specie nel primo tempo), nella ripresa arretra il suo raggio d’azione e si di vede più in copertura: GENEROSISSIMO (72′ Draxler 5)
Di Maria 6.5 – Tanti lampi di genio che i compagni sfruttano così così: SPAZIALE (80′ Choupo-Moting sv)
Mbappé 4.5 – Delude, inutile girarci attorno. Ha un paio di ghiotte occasioni e giustamente se le mangia, calciando in bocca a Neuer. Manca sempre nel momento decisivo: MBAPP(ERA).
Neymar 5 – Non fa molto meglio del compagno di reparto. I palloni giocabili sono pochi, ma lui non fa nulla per farsi trovare. Finte, finte e ancora finte. Ma di concreto fa ben poco. Se lo guardi per cinque minuti ti ipnotizza: GIUCAS CASELLA.

Bayern Monaco:
Neuer 7 – Gli attaccanti del PSG sono imprecisi, ma lui cala un paio di interventi decisivi con la cosiddetta “croce”: DA HOCKEY.
Kimmich 6.5 – Lo fanno giocare da terzino, da mediano, da ala. All’ennesimo cambio di ruolo va in crisi d’identità e si rivolge all’anagrafe per chiarimenti sul suo albero genealogico: CHI SONO? DA DOVE VENGO? COSA CI FACCIO QUI?
Boateng 6 – Era uscito in semifinale per infortunio, viene impiegato comunque e paga al 25′: AI LAVORI FORZATI (25′ Sule 6.5).
Alaba 5.5 – Arriva sempre in ritardo come Balotelli agli allenamenti: TARDIVO.
Davies 7 – In velocità non si discute, in fase offensiva è sempre pericoloso. E’ un 2000 pescato dal Bayern nel campionato statunitense ed ha un futuro assicurato: PROMETTENTISSIMO.
Goretzka 6.5 – Tanta legna in mezzo al campo, qualche colpo di troppo assestato a Neymar: INTIMIDATORIO.
Thiago Alcantara 7 – Scuola Barcellona e si vede. Delizia gli spettatori (almeno quelli da casa) con giocate sopraffine: IN PUNTA DI FIORETTO (86′ Tolisso sv)
Gnabry 5.5 – Non è il calciatore scatenato che abbiamo ammirato contro il Lione: TANTO FUMO, POCO ARROSTO (68′ Coutinho 6)
Muller 7 – Sarà poco appariscente, ma quanto è utile! Mette a disposizione della squadra la solita generosità: BUON SAMARITANO.
Coman 7.5 – Nel primo tempo combina poco, nella ripresa è decisivo con il gol e fa tante buone giocate: COMAN(DA) LUI (68′ Perisic 6)
Lewandowski 6.5 – Non segna (ed è già una notizia). Colpisce però un palo nel primo tempo, si muove tanto e propizia l’inserimento di Coman attirando su di sé Kehrer: PERICOLO PUBBLICO.

Un francese (nato a Parigi) condanna il PSG in finale di Champions: Bayern campione per la sesta volta! [FOTO]

Psg-Bayern Monaco, gol Coman: tedeschi in vantaggio con un colpo di testa [VIDEO]