Torino-Lazio 1-2, le pagelle di CalcioWeb: Luis Alberto come Spiderman, Jony citofona a Sirigu [FOTO]

Si è appena conclusa Torino-Lazio, gara valevole per la ventinovesima giornata di Serie A. Le pagelle stilate dalla redazione di CalcioWeb

  • Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
    Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
  • Photo by Valerio Pennicino/Getty Images
    Photo by Valerio Pennicino/Getty Images
  • Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
    Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
  • Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
    Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
  • Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
    Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
  • Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
    Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
  • Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
    Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
  • Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
    Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
  • Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
    Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
  • Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
    Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
  • Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
    Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
/

Torino-Lazio, le pagelle di CalcioWeb – La Lazio vince a Torino e si porta momentaneamente a -1 dalla Juve. Apre le marcature Belotti su calcio di rigore. Nella ripresa la rimonta della squadra di Simone Inzaghi: prima Immobile, poi Parolo (con deviazione decisiva di Bremer) regalano tre punti preziosissimi e mettono pressione alla Juve. Luis Alberto il migliore in campo, Belotti ci mette cuore e anima.  In alto la FOTOGALLERY.

Torino-Lazio, le pagelle di CalcioWeb

Torino (3-5-2):
Sirigu 6.5
– Può poco sulle due reti, per il resto ne salva almeno un paio tenendo fede al suo nome: SALVATORE.
Lyanco 6.5 – Partita attenta del sostituto di Izzo: VIGILE.
N’Koulou 6 – Si procura il calcio di rigore. Nel difendere usa anche il mestiere, ma viene punito ugualmente da Immobile: VECCHIA VOLPE.
Bremer 6– Si conferma su buoni livelli, quasi sempre puntuale nelle chiusure. Poi ha la sfortuna di mettere il piede sul tiro di Parolo, spiazzando Sirigu: AL POSTO SBAGLIATO AL MOMENTO SBAGLIATO (80′ Millico sv)
De Silvestri 5.5 – Uno degli ex di giornata si concentra più sulla fase difensiva che su quella offensiva. Ma lo fa discretamente: TUTTOFARE (60′ Ansaldi)
Rincon 6 – E’ il calciatore che dà equilibrio a questa squadra. Poco appariscente ma fondamentale: PREZIOSO COME L’ACQUA NEL DESERTO.
Meité 6.5 – Da quando è ripartito il campionato è uno dei migliori del Toro. Ha conquistato il posto a suon di prestazione: ME(R)ITE’.
Lukic 6 – Anche per il serbo tanto lavoro oscuro, ma utile: IN NERO (80′ Djidji sv)
Ola Aina 6 – Gara sufficiente anche del nigeriano. Si limita negli attacchi, ma difende discretamente: AI ‘NA SUFFICIENZA (71’ Edera 5.5)
Verdi 5 – Si da tanto da fare ma ne azzecca poche: L’IMPEGNO C’E’…MA SOLO QUELLO (59′ Berenguer 5.5)
Belotti 7 – Si batte, lotta come un leone, ma è spesso isolato. Segna il rigore e ci mette l’anima: CUORE TORO.

Lazio (3-5-2):
Strakosha 6
– Nel complesso ha poco da fare: INOPEROSO.
Patric 5.5 – Non convince, soffre parecchio e regala qualche pallone gratuito: IN VENA DI DONI (90′ Bastos sv)
Acerbi 6 – Onesta partita, bissa il gol dell’andata ma stavolta è in fuorigioco: OLTRE LA LINEA.
Radu 6.5 – Difende con giudizio. Nella ripresa si fa vedere molto in avanti e mette qualche pallone interessante, decisivo in alcune chiusure: PROVVIDENZIALE.
Lazzari 6 – Prova a spingere come fa sempre, generoso. Ogni tanto sbaglia qualche giocata, ma è sempre presente: ARGENTO VIVO (90′ Anderson sv)
Milinkovic-Savic 6.5 – Pronti via assesta un colpo all’avversario. Spaventa con la sua fisicità, va vicino al gol con un destro al volo: IMPONENTE.
Parolo 6.5 – Il fallo di mano lo fa Immobile ma a sbagliare è il centrocampista della Lazio con un colpo di testa che rimette la palla al centro dell’area. Una giocata incomprensibile, si riscatta trovando il fortunoso gol del vantaggio. Sempre protagonista nel bene e nel male: PAROLO PAROLO.
Luis Alberto 7 – Nel primo tempo è un po’ sottotono, si prende poche responsabilità nonostante le qualità tecniche. Nella ripresa capisce che da grandi poteri derivano grandi responsabilità e sforna l’assist perfetto per Immobile, oltre a risultare il leader e il migliore dei suoi: SPIDERMAN…PIGRO.
Jony 5 – Anche oggi si dimostra non all’altezza di Lulic. Poche iniziative, cross telefonati: CITOFONARE SIRIGU (60′ Lukaku 6).
Immobile 7 – Spara a salve in diverse occasioni, si mangia un paio di gol, prende un giallo da diffidato e si innervosisce. Poi però…Nei momenti decisivi c’è sempre e fa 29 su 29: CON LUI IN CAMPO SI PARTE DA 1-0.
Caicedo 5 – Poco concreto, prende un’ammonizione evitabilissima che lo costringerà a saltare la gara contro il Milan: SEMAFORO GIALLO (60′ Correa 6.5).

La Lazio non muore mai: Immobile risponde a Belotti, ma è Parolo a decidere contro il Torino [FOTO]

Rigore Torino, il fallo di mano di Immobile fa discutere: Belotti in gol e Lazio in svantaggio [VIDEO]

Tegola Lazio, Immobile e Caicedo out contro il Milan: erano diffidati