Alla Juventus segnano tutti, questo è il trucco

La forza della Juventus di Antonio Conte è dall’inizio sempre la stessa: mantenere una certa ossatura nei reparti difensivi e di centrocampo, per poi sfruttare la grande batteria di attaccanti, a cui si sono aggiunti Giovinco e Bendtner, facendoli ruotare. È una mossa intelligente, oltre che vincente; è un dato di fatto che le squadre che dispongono di calciatori che segnano più di 20 gol a campionato non sempre trionfano. Escludendo l’Inter di Ibrahimovic nel 2009 e il Milan di Shevchenko nel 2004, gli ultimi dieci campionati nono sono stati vinti dalle squadre che disponevano del capocannoniere della serie A. Alla Juve segnano tutti, non moltissimo, ma tutti. E questo è un grande dato.