Parla Isla: “Tra Juve ed Inter ho subito scelto i bianconeri”

Intervistato da Sky Sport, Mauricio Isla, centrocampista della Juventus, parla di come è avvenuto il trasferimento alla corte dei bianconeri, quando sembrava invece fatto per il suo passaggio all’Inter: “Il mio procuratore un giorno è venuto e mi ha detto che mi cercavano sia Juventus che Inter. Io ho deciso abbastanza facilmente, ed ho scelto di vestire la maglia bianconera“.

Il cileno rende noti anche i motivi della sua scelta: “So che Conte mi voleva fortemente, più di chiunque altro, e questo è stato il motivo principale che mi ha indotto a volere la Juve. Poi i consigli del mio amico Vidal hanno avuto anche la loro importanza. Aggiungiamoci che anche Asamoah era un obiettivo dei bianconeri, e si capisce il perchè della mia decisione“.

Isla parla anche del fallaccio di cui si è reso protagonista proprio il compagnia di squadra Vidal nell’amichevole di ieri del Cile contro la Serbia, costato all’ex Bayer Leverkusen un cartellino rosso e le critiche di mezzo mondo: “Non so cosa  sia successo di preciso in quei momenti. Quel che è certo è che Arturo è uno dei calciatori più importanti per la mia nazionale, lui e Sanchez sono le stelle del Cile, e sono felice di essere suo compagno. E’ un guerriero vero e proprio”.

Infine due battute, una su Conte ed una su se stesso: “Il nostro mister somiglia a Bielsa, entrambi hanno una profonda cultura del lavoro, ed a me questo piace molto. Quanto a me, se proprio devo darmi una definizione, direi di essere un treno“.