Lega Pro, Barletta e Savoia deferite dal procuratore federale: conferme sula maxi-penalizzazione in arrivo

Le due società del girone C di Lega Pro subiranno una pesantissima penalizzazione in classifica: il deferimento si riferisce alle mensilità di settembre e ottobre, ma anche nei mesi successivi non sono stati pagati i contributi e arriveranno quindi altri deferimenti nelle prossime settimane

Come anticipato ieri su CalcioWeb, la Federcalcio oggi ha reso noto che il procuratore federale, a seguito di segnalazione della Covisoc, ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare il legale rappresentante pro-tempore del Barletta (Girone C della Lega Pro), Giuseppe Perpignano “per non aver documentato agli organi federali competenti l’avvenuto pagamento degli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilita’ di settembre e ottobre 2014, nei termini stabiliti dalla normativa federale” nonche’ “per non aver documentato l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilita’ di settembre e ottobre 2014”.Deferita anche la societa’ a titolo di responsabilita’ diretta.

lega pro oggiIl procuratore ha deferito inoltre il legale rappresentante del Savoia (Girone C della Lega Pro) Francesco Saverio Maglione “per non aver documentato agli organi federali competenti l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilita’ di settembre e ottobre 2014”. La societa’ e’ stata deferita a titolo di responsabilita’ diretta.