Agius si racconta: “Che emozione sfidare gli azzurri, mi piacerebbe tornare in Italia. Ma ora penso a giocare la Champions”

scanipix sweden/lapresse

Eletto miglior difensore del campionato maltese e colonna della propria Nazionale, Andrei Agius – dopo aver sfiorato l’esordio nella nostra Serie A – sogna il ritorno in Italia e racconta la sfida agli Azzurri. “Impressionato da Pellé. Per l’Italia mi libero gratis…”

Malta-Italia, andata e… ritorno. O almeno questo quanto si augura Andrei Agius. “Perché il vostro Paese mi è rimasto nel cuore, per me è come una seconda casa”. Voce sincera e anche un filo emozionate, perché il difensore centrale dell’Hibernians e pilastro della Nazionale maltese l’Italia la conosce bene essendoci arrivato da giovanissimo. Due panchine in Serie A con il Messina, poi diverse esperienze il Lega Pro tra le quali quella con il Latina: “Quella è stata la svolta della mia carriera – racconta Andrei Agius in esclusiva a CalcioWeb il primo anno ci siamo salvati tra mille difficoltà, quello seguente abbiamo raggiunto la promozione in B e vinto la Coppa Italia di categoria”.

Un legame fortissimo quello con l’Italia, interrotto lo scorso anno per far ritorno in Patria all’Hibernians. “E’ stata un’annata bellissima, abbiamo stravinto il campionato dopo sei anni d’astinenza e farlo con addosso la maglia della squadra della tua città mette davvero i brividi”. Successi di squadra e anche personali: Sono stato eletto come miglior difensore del campionato maltese e inserito nella top 11 ideale della stagione, ammetto che sono davvero grandi soddisfazioni”.

Certo, però, che in ritorno in Italia… “Qui sto benissimo – ammette Agiusma certo se ci sarebbe la giusta occasione tornerei: nel mio contratto c’è una clausola che mi consente di liberarmi gratis per una destinazione estera, perciò vediamo se ci sarà l’opportunità in questa sessione di mercato”. Richiamo forte, emozione particolare nell’affrontare l’Italia nelle qualificazioni al prossimo Europeo: “Non è stata una partita come me altre, lo ammetto. Affrontare gli Azzurri è sempre un qualcosa di speciale, ti dirò che sono stato impressionato da Graziano Pellè: fortissimo fisicamente e micidiale in aria di rigore”.

Sogno italiano, ma testa già proiettata al prossimo impegno con l’Hibernians. E non si tratta mica di una gara qualunque. “Abbiamo già iniziato la preparazione da tre settimane, a breve affronteremo il Maccabi Tel Aviv nei preliminari di Champions League e so già che sarà un’esperienza fantastica”. Un po’ come l’emozione di rifare quel biglietto, destinazione Italia. Ma questa volta, viaggio di sola andata.

  11:21 25.06.15
Condividi
article
228832
CalcioWeb
Agius si racconta: “Che emozione sfidare gli azzurri, mi piacerebbe tornare in Italia. Ma ora penso a giocare la Champions”
Eletto miglior difensore del campionato maltese e colonna della propria Nazionale, Andrei Agius – dopo aver sfiorato l’esordio nella nostra Serie A – sogna il ritorno in Italia e racconta la sfida agli Azzurri. “Impressionato da Pellé. Per l’Italia mi libero gratis…” Malta-Italia, andata e… ritorno. O almeno questo quanto si augura Andrei Agius. “Perché
https://www.calcioweb.eu/2015/06/agius-si-racconta-che-emozione-sfidare-gli-azzurri-mi-piacerebbe-tornare-in-italia-ma-ora-penso-a-giocare-la-champions/228832/
2015-06-25 11:21:09
https://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2015/06/small_110628-155630_to110609est_0017.jpg
Italia,Nazionale
Interviste
Torna alla Home