Inghilterra, Massimo Cellino provoca Mourinho: “Vieni al Leeds, se hai le p…e”

Ecco la provocazione di Cellino a Mourinho, il presidente del Leeds ha parlato anche del tecnico portoghese in un’intervista al Telegraph

“Potete immaginarvi di stare qui quando la gente ti vuole ammazzare? Mi dicono continuamente di andarmene. Che andassero al diavolo. Io non vado da nessuna parte perchè non sono un codardo. Combatto ogni giorno con questo incantesimo che c’è sulla squadra, perchè giuro su Dio che esiste” sono le parole di Massimo Cellino, presidente del Leeds, in una lunga intervista al Telegraph. Lo riporta gianlucadimarzio.com. L’imprenditore italiano ha raccontato la sua esperienza in Inghilterra: “La scorsa settimana mia figlia mi ha detto: ‘Papà, il Leeds ti sta uccidendo’. E io lo so ma non voglio mollare. I tifosi vogliono vincere e io più di loro. Non voglio andare in Premier per poi tornare indietro. Voglio andarci e competere per un posto in Champions”. 

Cellino ha parlato anche di Mourinho e Ancelotti: “A Mourinho ho detto: ‘Se hai le palle, dovresti venire al allenare il Leeds. Portalo in Premier League e poi anche in Champions’. Questo vuol dire avere le palle. Se vuoi giocare a calcio vieni da me. Ti chiedi se puoi fare ancora l’allenatore? E vuoi dimostrarlo allenando lo United?. Ancelotti mi ha chiamato: ‘Massimo, porta la squadra in Premier e verrò da te perchè è l’unico posto che mi manca e voglio tornare in Inghilterra’ ha detto. Per me un bravo allenatore deve sempre dimostrare di essere tale”.