Referendum Catalogna, Sergio Ramos ‘provoca’ Piquè su Instagram: clima teso nella Roja

  • LaPresse/EFE
  • Sergio Ramos (LaPresse/Reuters)
  • LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
  • LaPresse/EFE
  • LaPresse/REUTERS
  • LaPresse/REUTERS
  • LaPresse/REUTERS
/
CalcioWeb

REFERENDUM CATALOGNA – Tra tre giorni la Spagna affronterà ad Alicante l’Albania in un match valido per le qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018. Le ‘Furie Rosse’ hanno di fatto già il pass in tasca, con l’Italia condannata ai playoff. Il clima però all’interno della nazionale spagnola è davvero teso. Il tutto per il Referendum di domenica scorsa indotto dalla Catalogna per ottenere l’indipendenza dalla Spagna. I tifosi della ‘Roja’, come già accaduto in passato, si sono scagliati contro Piquè, indipendentista convinto, tanto che una parte della stampa spagnola ha pensato ad un suo addio dalla nazionale.

A mettere ulteriore benzina sul fuoco ci ha pensato Sergio Ramos. Il difensore del Real Madrid ha postato infatti una ‘Instragram Stories’ in cui appare con le maglie di club e nazionale e sullo sfondo si vede una cartina della Spagna con i colori della bandiera nazionale, il tutto accompagnato dalla scritta “Sergio Ramos, il capitano”. Una chiara provocazione a Piquè, al centro di un vero e proprio polverone.

Referendum Catalogna, Piquè lascia la Nazionale? Le ultime

Se non ci saranno novita’ clamorose, se la situazione catalana non precipitera’ ancor di piu’, Gerard Pique’ ai Mondiali ci sara’ e indossera’ come sempre la maglia delle “furie rosse”. Secondo la stampa spagnola, in particolare secondo “Marca”, il difensore del Barcellona non ha nessuna intenzione di rinunciare alla Nazionale prima della Coppa del Mondo in programma a giugno in Russia. Nonostante i fischi e gli insulti presi durante l’allenamento di lunedi’ scorso, la posizione di Pique’ rimane la stessa: “finche’ mi chiameranno saro’ orgoglioso di giocare con la Spagna”, ha detto il difensore catalano che domenica ha partecipato con il suo voto al referendum per l’indipendeza della Catalogna.

LaPresse/Spada
LaPresse/Spada

Anche il commissario tecnico Lopetegui e la Federazione non hanno intenzione di rinunciare al giocatore ritenendolo un giocatore chiave e persino esponente del governo e’ sceso in campo per difendere il centrale del Barcellona: “puo’ pensare cio’ che vuole, c’e’ chi non condivide, ma quando indossa la maglia della Spagna Pique’ ci mette sempre l’anima”, ha dichiarato il ministro Inigo Mendez de Vigo, chiedendo ai tifosi delle “furie rosse” di non fischiare il giocatore. (ITALPRESS).

Condividi